Accoltellamento nel centro di Putignano: gravi le condizioni di un 27enne

CRONACA

Il responsabile è un coetaneo della vittima e noto alle forze dell’ordine per reati precedenti…

 

Grande tensione ieri sera, intorno alle 23.30, nel centro di Putignano. Durante il mercato settimanale, un 27enne del luogo (F.S) si è accasciato per terra con vaste perdite di sangue all’uscita da un bar di Corso Umberto. I passanti accorsi per prestare aiuto, resosi conto delle condizioni gravi del ragazzo, hanno prontamente chiamato i soccorsi.

Il giovane è stato trasportato dai sanitari del 118 (giunti celermente sul posto) dapprima nel presidio locale ospedaliero e, una volta riscontrate le gravi lesioni al polmone, trasferito di corsa al Policlinico di Bari.

Immediate le indagini della pattuglia della stazione locale dei Carabinieri, coadiuvata da quella di Gioia del Colle. È emerso infatti – grazie alle tempestive testimonianze dei presenti – come il 27enne, in seguito ad una lite sorta (per futili motivi) in un pubblico locale, sia stato colpito da due violenti fendenti al torace: un vero e proprio accoltellamento!

Eseguiti i rilievi sul posto ed accertata la dinamica dei fatti, le forze dell’ordine hanno avviato le ricerche a carico dell’aggressore. Individuato nella sua abitazione, il responsabile è stato bloccato mentre lavava gli indumenti con l’intento di eliminarne ogni traccia di sangue riconducibile alla vittima.

Si tratta di un coetaneo di 28 anni (F.M) e noto alle forze dell’ordine per reati precedenti. Durante lo scontro, il responsabile del vile gesto ha altresì ferito – lievemente per fortuna – la madre della vittima, sopraggiunta in aiuto del figlio.

Per tentato omicidio e lesioni aggravate, il 28enne è stato posto in stato di arresto e trasportato alla Casa Circondariale di Bari.

Redazionale

[Foto d’archivio]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata