Adesca 12enne in chat. Adulto di 50 anni rischia il linciaggio della gente!

IL FATTO

L’adescatore di ragazzine, vistosi alle strette, ha tirato fuori un coltello…

 

Marina di Mancaversa (LE) – Doveva essere un semplice incontro fra adolescenti, dopo uno scambio di messaggi in chat. Così perlomeno immaginava una ragazzina di 12 anni, prima di recarsi nel luogo dell’appuntamento: un bar a Mancaversa, marina di Taviano.

Una volta giunta sul posto, però, la tremenda scoperta: a scriverle non era stato affatto un coetaneo (così come l’interlocutore si era presentato nella chat), ma un adulto di circa 50 anni! L’uomo, originario di Bari, l’aveva adescata dopo aver contattato sia lei che – da quel che risulta – altre adolescenti.

Ma il malintenzionato, per fortuna, aveva fatto male i conti! La ragazzina si era presentata in compagnia di due amiche ed era, inoltre, tenuta d’occhio in lontananza da alcuni parenti. Imbattutasi nell’adulto, le urla della 12enne hanno allertato i congiunti e i tantissimi presenti accorsi in sua difesa.

E proprio in quel momento il 50enne ha rischiato il linciaggio dalla mole di gente, che si era accalcata in prossimità del bar.

Vistosi alle strette, l’adescatore di ragazzine ha tirato fuori un coltello sia per difendersi dalla moltitudine infuriata che rifugiarsi, in un secondo momento, nel bagno del locale pubblico.

Necessario e di straordinaria importanza è stato l’intervento delle pattuglie (ben più di una) dei Carabinieri che, scortando l’uomo fino alla caserma, hanno evitato il peggio.

Le indagini sono in corso con la posizione dell’uomo al vaglio del pm di turno.

In buone condizioni la 12enne che ha dovuto fare i conti con un gran brutto spavento.

Redazionale

[Foto d’archivio]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata