Arrestato dai Carabinieri un 26enne latitante albanese a Modugno

CRONACA

Si era sottratto all’arresto facendo perdere le sue tracce fino a lunedì mattina

 

E’ stato arrestato lunedì mattina, 8 aprile, a Modugno dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile  un ventiseienne di origini albanesi ricercato da quattro anni.

L’uomo è accusato di aver fatto parte di una rete ben strutturata di trafficanti di droga. Le indagini condotte dal Centro Operativo della DIA di Bari portarono all’arresto di venti narcotrafficanti tra Puglia, Toscana ed Abruzzo, unitamente al sequestro di beni mobili e immobili in quella che convenzionalmente fu denominata Operazione “VRIMA”.

Il cittadino albanese si era sottratto all’arresto facendo perdere le sue tracce fino a lunedì mattina, quando a seguito di predisposti servizi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Modugno l’uomo è stato tratto in arresto nella centralissima piazza Garibaldi.

Non sono serviti i tentativi dell’uomo di presentare il documento d’identità del fratello con cui ha una fortissima somiglianza. L’intemperanza durante il controllo e la perseveranza dei Carabinieri intervenuti hanno consentito di verificare attraverso indagini dattiloscopiche l’esatta identità del ricercato.

[Foto d’archivio]


Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata