Assalto al bancomat di Villa Castelli: tentativo a vuoto per i malviventi!

CRONACA

In seguito all’esplosione dello sportello automatico, immediata l’entrata in funzione del sistema di sicurezza

 

VILLA CASTELLI – È andata male per i banditi. Questa notte, intorno alle 3, è stato assaltato il bancomat del Banco di Napoli di Via Kennedy a Villa Castelli. Vano è risultato il tentativo, da parte di una banda di ladri, di far esplodere la cassaforte di erogazione automatica di denaro dalla filiale bancaria.

Il boato e la deflagrazione che ha sventrato lo sportello automatico, mentre i detriti hanno danneggiato vetri e parabrezza delle autovetture parcheggiate lì nei pressi.

In seguito all’esplosione, immediatamente si è attivato il sistema di sicurezza con le sbarre, entrate in funzione, che hanno impedito il prelievo di contante da parte dei malviventi.

Pochi attimi dopo, l’intervento tempestivo di una pattuglia dell’istituto di vigilanza “La Vadetta”, che si è precipitata sul posto facendo scappare i ladri. Di lì a poco sono sopraggiunti i Vigili del Fuoco del distaccamento di Francavilla Fontana.

I Carabinieri, una volta arrivati, hanno eseguito rilievi di rito avviando le indagini per identificare i malviventi che, per tentare il colpo, hanno effettuato la cosiddetta “tecnica della marmotta”: l’inserimento di un ordigno, all’interno di una fessura del bancomat, per farlo saltare in aria.

Al vaglio dei militari dell’Arma i fotogrammi del servizio di videosorveglianza delle telecamere installate.

Redazionale

[Foto d’archivio]

 

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata