AstraZeneca, l’Aifa sospende per precauzione la somministrazione del vaccino

SANITÀ

Sospesa precauzionalmente, anche in Italia, la somministrazione con le dosi del vaccino anglo-svedese…

 

Arriva uno stop temporaneo al vaccino AstraZeneca anche in Italia. Questa è la decisione presa dall’Agenzia italiana del farmaco Aifa che ha esteso in via del tutto precauzionale e temporanea – in attesa che l’EMA si pronunci con delle delucidazioni fondamentali – lo stop alla somministrazione del vaccino in Italia.

La decisione arriva dopo quella, in analogo senso, della Germania e altri Paesi.

La decisione, rendono noto dall’Agenzia del Farmaco, è stata “assunta in linea con analoghi provvedimenti adottati in altri Paesi europei. Ulteriori approfondimenti sono in corso”.

L’Aifa, si legge nella nota diffusa, “in coordinamento con Ema e gli altri Paesi europei, valuterà congiuntamente tutti gli eventi che sono stati segnalati a seguito della vaccinazione”.

Inoltre dall’Agenzia fanno presente che comunicheranno tempestivamente ogni ulteriore informazione, inclusi i comportamenti da adottare per i cittadini che hanno ricevuto la prima dose del vaccino suddetto.

Decisione presa dopo il sequestro di un altro lotto del vaccino anglo-svedese: l’ABV5811. Una dose di quel lotto è stata inoculata al professore morto a Biella. Si tratta del secondo lotto sequestrato in Italia, dopo i decessi in Sicilia ma su cui l’Aifa stessa ha negato una correlazione con il vaccino AstraZeneca, ma solo un legame temporale.

Dall’Ema, ente dei farmaci europeo, arriva intanto la conferma sull’efficacia dei vaccini Moderna, Pfizer e Johnson&Johnson anche per le varianti del Sars-Cov-2.

Redazionale

[foto di Johaehn da Pixabay ]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata