Attentato incendiario. Oltre 200 animali perdono la vita

CRONACA

Il titolare dell’impresa De Santis: «Hanno bruciato tutto ma non abbiamo mai ricevuto minacce…»

 

FRIGOLE (LECCE) – Vi sarebbe un attentato incendiario alla base del rogo divampato ieri sera, intorno alle 22.30, all’azienda agricola “De Santis” in località di Borgo Piave, a Frigole, marina di Lecce. Ingenti sono stati i danni provocati, tra cui la morte di oltre 200 poveri animali tra cui ovini, caprini, maiali e cavalli.

L’impresa familiare è nota nel territorio salentino per la produzione di carne. Il titolare Graziano non sa darsi pace dell’accaduto: «Hanno bruciato tutto ma non abbiamo mai ricevuto minacce…» ha raccontato ai cronisti accorsi dopo l’evento drammatico.

A chiamare i soccorsi è stata una signora che abita nelle vicinanze. I vigili del fuoco, prontamente intervenuti, per poter placare le fiamme divampate hanno dovuto lavorare fino a tarda mattinata.

I danni, secondo le prime stime, ammontano a circa 600 mila euro.

I carabinieri di Lecce stanno indagando per accertare l’esatta dinamica dell’accaduto.

 

Redazionale

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata