Ciao Abramo. Locorotondo piange il grande maestro presepista

IL RICORDO

E’ scomparsa questa mattina una figura storica per il borgo…









 

 

Oggi è venuta a mancare una delle figure più importanti della storia locorotondese e molto stimata da tutti, grandi e piccini: Abramo Di Sciullo.

In molti lo ricordano sempre davanti al suo storico negozio di giocattoli e per la sua passione per i presepi. Per lungo tempo ha creato vere e proprie opere d’arte che in questi anni abbiamo potuto ammirare durante le festività natalizie e non solo.

Un uomo buono e generoso, sempre disponibile ad accogliente con tutti.

Un maestro dell’arte dei presepi.

Rimarrà vivo il ricordo per i tantissimi bambini che ha reso felici con le sue storiche vetrine e i suoi giocattoli.

Abramo era abruzzese d’origine e durante la guerra è stato tamburino della Divisione Piceno in servizio a Locorotondo.

Rimarrà per sempre nel ricordo di tante generazioni.

Vogliamo ricordarlo con questa sua frase, rilasciata in un’intervista qualche tempo fa:

Tutti dobbiamo dare conto a Lui, alla fine, per ciò che abbiamo fatto. Io però sono contento. Ho sempre lavorato, mi sono prestato a fare tutto, sono una persona onesta. Credo in Dio, e credo nel messaggio di Gesù. Credo nella morte, ma non mi fa paura, perché credo che l’anima non muore. Questo mi dà conforto

Abramo Di Sciullo.

Un abbraccio alla sua famiglia.

Riposa in pace Abramo.

Ci mancherai!

Zelda Cervellera

[Foto di Silvio Simeone]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata