Colpi d’arma da fuoco in Via Fasano. Paura a Locorotondo!

CRONACA

Un regolamento di conti in ambito familiare. La vittima colpita di striscio ad una gamba e al basso ventre

 

Colpi d’arma da fuoco sono stati sparati in via Fasano poche ore fa, intorno alle 13.40, nei pressi del Caseificio Consoli. Cinque sono i bossoli rinvenuti dalla stazione locale dei Carabinieri e di Monopoli. La vittima dell’agguato, F.C., ha 33 anni ed è dipendente della sopracitata azienda casearia; ferita, quest’ultima, alle gambe e al basso ventre dai colpi di pistola. L’autore dell’agguato sarebbe stato, secondo le ricostruzioni, l’ex suocero residente nel rione Paolo VI di Taranto.

Un regolamento di conti per dissidi familiari il movente, con l’autore della sparatoria in fuga verso Taranto dopo l’agguanto. Da lì a poco, prelevato dalle forze dell’ordine di Monopoli. Lungo la strada tra Locorotondo e Martina Franca, l’assalitore avrebbe avuto giusto il tempo di liberarsi della calibro 22. La statale è stata setacciata con l’interdizione temporanea al traffico, per permettere il ritrovamento dell’arma. La vittima è stata prontamente soccorsa e accompagnata all’Ospedale di Martina Franca. Lì sottoposta ad intervento chirurgico.

 

Redazionale

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata