Fasano. Una madre trova il coraggio per salvare il figlio: lo denuncia!

CRONACA

L’inferno fra le mura domestiche: la povera madre è stata sbattuta al muro ed afferrata per il collo dal figlio 17enne…

 

Un clima in famiglia davvero insostenibile. Una madre di Fasano dopo aver ricevuto numerose minacce, aggressioni e reiterate estorsioni di denaro, ha trovato il coraggio di fare ciò che ormai era divenuto – senza se e senza ma – inevitabile: denunciare il proprio figlio!

Il giovane di 17 anni e con problemi di droga, nella giornata di ieri, in seguito al rinnovato diniego della madre di dargli dei soldi, ha dato vita all’ennesima azione intimidatoria ma, questa volta, seguita da un assalto di inaudita violenza ancor più feroce rispetto ai già gravosi precedenti.

Dopo il danneggiamento degli arredi di casa, l’inferno fra le mura domestiche: la povera madre è stata spintonata, sbattuta al muro ed afferrata per il collo. Riuscita, per fortuna, a liberarsi dalla presa del figlio è scappata ma con il 17enne tossicodipendente intento a seguirla a bordo di una bicicletta elettrica.

Un racconto da brividi quello trascritto dai Carabinieri che hanno registrato la denuncia della madre.

Il giovane – in passato era stato ricoverato in una comunità di recupero – è stato tratto in arresto dai Carabinieri di Fasano e trasportato nel Centro di prima Accoglienza di Lecce a disposizione della Procura per i Minorenni.

Redazionale

[Foto d’archivio]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata