Ladri di pietre a piede libero. Depredati muretti a secco nell’agro di Locorotondo

CRONACA

Lo spiacevole episodio questa notte in contrada Parco del Vaglio...

 

Una grande sofferenza. Locorotondo è situato in una superficie di 47,50 kmq, con un agro esteso che conta 146 contrade. Ognuna di esse racconta una storia contadina ricca di speranze e trascorsi. E come testimoni di epoche tanto distanti nel tempo, ci restano le pietre. 

Questa notte un evento assai triste, oltre che criminoso: in contrada Parco del Vaglio, a pochi metri da una cava, una banda organizzata di predoni ha fatto razzia di pietre antiche da un muretto a secco di 30 metri e da un altro, collocato di fronte, di una decina di metri.

Lo spettacolo desolante questa mattina è apparso agli occhi dei proprietari dei due diversi fondi. Uno di loro commenta rattristato: «Un vero disastro». Vittime di predoni senza scrupoli, ma ben organizzati, che hanno depredato muretti di valore storico ed affettivo, oltre che economico, chiaramente inestimabile per i proprietari costretti ad accettare in silenzio tale scempio.

Redazionale

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata