AttualitàCronacaUltime newsValle d'Itria

Locorotondo: fanno acquisti con banconote false, denunciati due giovani

CRONACA

Provvidenziale intervento di un Carabiniere locorotondese, fuori dal servizio, tornato in questi giorni nel suo paese…

 

Nella giornata di martedì 2 aprile, due giovani 18enni si trovavano in un rinomato caseificio, sito in Via Fasano a Locorotondo.

Dopo aver acquistato dei latticini per la modica cifra di tre euro, da quanto si apprende, avrebbero pagato con una banconota da 20 euro che però si è rivelata essere falsa. L’intento dei due sarebbe stato quello di riscuotere il resto di 17 euro. Come riportato stamani dalla stessa Gazzetta del Mezzogiorno.

E tutto, per loro, sembrava filare liscio, fino all’intervento di un Carabiniere locorotondese, fuori dal servizio poiché operativo nella sede di Napoli e tornato nel suo paese per alcuni di giorni di riposo in vista delle vacanze pasquali.

Il militare dell’Arma si trovava nel negozio insieme alla figlia e, una volta resosi conto della situazione, si è affrettato ad uscire dall’esercizio commerciale e fermare i due 18enni provenienti dal barese, identificandoli.

Sul luogo, di lì a poco, sono sopraggiunti gli agenti della Polizia Locale ed i Carabinieri della stazione locale, con i due giovani accompagnati in caserma.

Stazione dei Carabinieri di Locorotondo

Nella perquisizione della rispettiva autovettura, con cui i 18enni erano giunti a Locorotondo, i militari dell’Arma hanno rinvenuto altre banconote false ed un coltello a serramanico. Ragione per cui sono stati deferiti in stato di libertà: uno fra loro per il possesso di strumento atto ad offendere, senza giustificato motivo; entrambi per la detenzione e spendita di monete falsificate.

Un caso analogo per quanto concerne l’acquisto con denaro falso, in base alle informazioni apprese, sarebbe accaduto anche a Laterza.

Redazionale

[In evidenza foto di repertorio]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata