AttualitàCronacaUltime news

Manduria, la Polizia indaga per trovare il proprietario di due bassorilievi rinvenuti in un podere

L’EPISODIO

Il proprietario dei bassorilievi, che sia in grado di dimostrare il legittimo titolo, si potrà rivolgere al Commissariato di Manduria

 

 

Un 88enne di Manduria ha rinvenuto due bassorilievi in terracotta raffiguranti immagini sacre e li ha consegnati alla Polizia di Stato per restituirli al legittimo proprietario.

L’uomo ha raccontato ai poliziotti del Commissariato di Manduria di essere il proprietario di un fondo agricolo della zona e che, nel recarsi ad arare il proprio podere con l’aratro, ha notato sotto un albero, in prossimità della strada, un involucro.

Dopo aver controllato, l’uomo ha scoperto che si trattava di due bassorilievi in terracotta delle dimensioni di circa 50 x 50 cm, raffiguranti immagini sacre.

L’88enne, temendo che i bassorilievi potessero essere stati trafugati da qualche malfattore e poi nascosti nel suo terreno per essere recuperati successivamente, si è preoccupato di consegnare i manufatti al locale Commissariato di Polizia affinché venissero restituiti ai legittimi proprietari.

Alla luce di quanto appreso, gli investigatori si sono adoperati per individuare il proprietario.

I poliziotti, dopo aver contattato tutti i parroci del Circondario di Manduria (Diocesi Oria) con esito negativo, hanno indirizzato le proprie ricerche presso gli istituti scolastici della zona, in quanto su entrambe le opere erano incisi oltre che il nome anche la classe dei presunti autori.

I colleghi hanno, pertanto, contattato la Dirigente Scolastica del Liceo Artistico “V. Calò” , che ha confermato che entrambe le opere erano state realizzate, diverso tempo addietro, da studenti del suo Liceo ma che non conosceva l’ente al quale erano state donate.

La Dirigente ha confermato la sua disponibilità, nel caso in cui non fosse stato possibile individuare il legittimo proprietario, a prendere in carico i due bassorilievi ed esporli nella zona museale del suo Istituto Scolastico.

Il proprietario dei bassorilievi, che sia in grado di dimostrare il legittimo titolo, si potrà rivolgere al Commissariato di Manduria per le restituzione delle opere.

Le indagini sono ancora in corso.

[Fonte e foto in evidenza dalla Questura di Taranto]

 

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata