AttualitàCronacaUltime newsValle d'Itria

Martina Franca, imbrattamenti ed atti vandalici: indaga la Polizia di Stato

CRONACA

Dai primi accertamenti le scritte non riconducibili a chi aveva riprodotto simboli celtici nell’area della Villa Garibaldi

 

La Polizia di Stato continua senza sosta le indagini finalizzate ad individuare il presunto autore degli atti vandalici compiuti a Martina Franca nei giorni scorsi e consistenti in imbrattamenti di auto in sosta, di attività commerciali e di abitazioni private, nella zona tra Via Mercadante, Via Paisiello e Piazza Umberto.

Dai primi accertamenti svolti dai poliziotti della Volante del Commissariato, le scritte, prodotte con vernice chiara, sono apparse prive di significato e, quasi certamente, non riconducibili alla stessa mano che, nell’ultima settimana, aveva riprodotto simboli celtici nell’area della Villa Garibaldi.

Gli accertamenti condotti dagli investigatori del Commissariato di Martina Franca attraverso la minuziosa analisi delle immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona, hanno consentito di raccogliere indizi utili ad individuare il presunto autore in un 58enne del posto il quale verrà denunciato.

I proprietari delle auto e degli edifici oggetto degli imbrattamenti potranno presentare querela presso il Commissariato di Martina Franca o presso qualunque ufficio di polizia.

Le indagini sono ancora in corso.

[Fonte e foto di repertorio dall’archivio della Questura di Taranto]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata