Morto per mano di un pirata. Lunedì i funerali del 19enne Giuseppe Vinci

LE INDAGINI

L’omicidio stradale del 19enne ha trafitto l’intera comunità fasanese e anche quelle limitrofe…

 

Saranno svolti lunedì mattina i funerali di Giuseppe Vinci: lo sfortunato 19enne fasanese travolto – secondo le indagini della compagnia locale dei Carabinieri del NORM – da un pirata della strada, alle prime luci dell’alba (intorno alle 5.30) di martedì 14 agosto. A celebrare il rito funebre, presso la Chiesa Matrice di San Giovanni Battista, sarà don Carlo Latorre.

Fino ad allora la salma del giovane sarà vegliata nella Chiesetta dell’Assunta, situata accanto alla Chiesa Madre.

L’omicidio stradale del 19enne ha trafitto l’intera comunità fasanese e anche quelle limitrofe. Secondo le ultime indagini dei Carabinieri, lo sfortunato Vinci mentre percorreva – nelle prime ore della tragica vigilia di Ferragostol’ex statale 16 in sella al suo Liberty 50 (per recarsi a lavoro in un vivaio di Speziale), per ragioni accidentali ne perdeva il controllo cadendo sulla carreggiata. Ma una volta ristabilitosi e rimessosi in piedi, il tremendo epilogo: il 19enne viene travolto da un automobilista pirata in piena corsa. Nulla da fare c’è stato per il ragazzo sbalzato (chiare le gravi lesioni sul corpo da trascinamento e arrotamento) ad oltre 40 metri dal suo scooter. Questo emerge dalle indagini su cui lavorano i militari dell’Arma.

Ieri sera alle 20, sul corpo del giovane, è stata effettuata l’autopsia – presso la camera mortuaria dell’Ospedale Perrino di Brindisi – dal medico legale del Policlinico di Bari, Liliana Innamorato, su conferimento disposto dal sostituto procuratore di Brindisi, titolare del fascicolo, Giovanni Martino.

In questo momento l’attività di investigazione è ad un punto fermo e si spera, dopo l’appello fatto dai Carabinieri, nella segnalazione da parte di taluni cittadini che possano aver scrutato – testuale – automezzi recanti segni di un avvenuto sinistro stradale. Nessuna immagine di particolare rilevanza, inoltre, immortalata dalle telecamere disposte lungo la ex statale.

Per il momento, purtroppo, nessun passo avanti per rintracciare il pirata fuggito senza prestare soccorso al povero 19enne.

Tornando ai funerali di lunedì, molti amici vestiranno di bianco su desiderio espresso da mamma Anna: il colore preferito di Giuseppe.

Redazionale

[Fonte Go Fasano e Osservatorio Oggi]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata