Sequestro di 396 mila euro per una ditta di Martina Franca

IL PROVVEDIMENTO

Ad eseguire il provvedimento la Guardia di Finanza della Compagnia di Martina Franca…

 

La Guardia di Finanza di Martina Franca ha eseguito un decreto di sequestro preventivo “per equivalente” di beni mobili, immobili e disponibilità finanziarie per un totale di 396 mila euro. A pagarne le spese una ditta specializzata nella fabbricazione di porte e finestre.

Ad emettere il provvedimento – su proposta della Procura della Repubblica – il G.I.P del Tribunale di Taranto, dott. Benedetto Ruberto. Su verifica fiscale dell’ottobre scorso, il titolare della ditta è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per non aver dichiarato al Fisco ricavi superiori al milione di euro più 120 mila euro di IVA. Per aver occultato e distrutto, inoltre, i documenti contabili prioritari per il calcolo dei redditi e del volume di affari.

L’ammontare complessivo del sequestro effettuato dai militari della Compagnia di Martina Franca è pari al totale delle imposte evase in materia di imposte dirette e IVA.

Redazionale

[Foto d’archivio]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata