Shock per la Valle d’Itria: bimbo di due anni muore per “sesta malattia”

CRONACA

Corsa disperata dei medici fra gli ospedali di Martina Franca e Bari

 

Un dolore immenso: la comunità di Ceglie Messapica è sotto shock. Un bimbo di 21 mesi è deceduto a causa delle gravissime complicazioni sopraggiunte in seguito alla cosiddetta “sesta malattia”: infezione che si può si manifestare nei bambini tra i 6 mesi e i 2 anni.

Quest’ultima è stata contratta dal piccolo circa 9 giorni fa. Nonostante la cura prescritta dal pediatra, il bimbo purtroppo non si è salvato.

Inutile la corsa fra l’ospedale di Martina Franca (dove inizialmente era ricoverato) e il Policlinico di Bari (non il “Pediatrico Giovanni XXIII” come emerso da prime info), con una staffetta disperata fra medici per far sì che il bimbo si salvasse. Il piccolo, in seguito ad un intervento neurochirurgico per ipertensione endocranica, è morto nel pomeriggio di ieri nel reparto di Rianimazione.

La triste notizia è giunta nel paese d’origine della famiglia distrutta e accolta con grande sconforto dalla comunità. Tanti parrocchiani si erano aggrappati alla fede, riunendosi in preghiera nella Chiesa di San Rocco, nella speranza che il bimbo potesse farcela.

Redazionale

 

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata