Sparò ad altezza d’uomo a Laureto: arrestato! In manette anche la vittima…

CRONACA

L’agguato risale al 14 marzo scorso… Ordinanza di custodia cautelare notificata dai Carabinieri di Fasano

 

È stato arrestato il presunto autore del tentato omicidio che lo scorso 14 marzo esplose un colpo di pistola, ad altezza torace, in direzione del 41enne F.S. nella frazione di Laureto.

L’uomo tratto in arresto dai Carabinieri di Fasano, D.S., ha 44 anni ed è indagato per tentato omicidio aggravato, porto in luogo pubblico di arma comune da sparo e plurime cessioni di cocaina.

Il movente pare essere legato al mancato pagamento di una partita di droga.

Ma le manette ai polsi non sono scattate solo per lui: è stata arrestata anche la vittima dell’agguato (all’epoca dei fatti il proiettile gli raggiunse il braccio destro).

A quest’ultimo è stata altresì notificata un’ordinanza di custodia cautelare, dal Gip del Tribunale di Brindisi, in quanto acquirente di mezzo chilo di cocaina e per favoreggiamento personale. Conosceva l’identità del suo potenziale omicida ma non ne ha fatto parola con i militari dell’Arma.

Entrambi gli arrestati sono stati tradotti presso la Casa Circondariale di Brindisi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Indagato per favoreggiamento anche il cugino di F.S.: anch’egli era a conoscenza dell’identità dell’assalitore ma non l’ha rivelata ai Carabinieri.

Redazionale

[Foto d’archivio]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata