Tragico incidente nei pressi del PalaPentassuglia: muore ad appena 21 anni

CRONACA

Il giovane era seduto sul sedile posteriore di una Mini Cooper

 

È un vigilia di Ferragosto spietata. Questa notte un giovane di Brindisi appena 21enne, Matteo Machì, è deceduto a causa di un tragico incidente avvenuto, intorno alle 3, nei pressi del PalaPentassuglia: precisamente sul cavalcavia che collega la complanare Bozzano – La Rosa alla statale 16 per la frazione di Tuturano.

Il giovane era seduto sul sedile posteriore di una Mini Cooper. A bordo con lui due amici, rispettivamente di 22 e 23 anni, di cui uno alla guida del mezzo.

Per cause da accertare, all’uscita dalla curva della complanare il conducente ha perso il controllo della Mini. Quest’ultima si è cappottata con un tonfo assordante sull’asfalto. A perdere la vita sul colpo il povero Machì.

A nulla sono valsi i soccorsi dei sanitari del 118, accorsi sul posto con diverse ambulanza.

Non destano particolare preoccupazione le condizioni dei due amici della giovane vittima: entrambi sono stati ricoverati all’ospedale Perrino.

La salma del ventunenne brindisino sarà restituita già in giornata, dal PM di turno, alla famiglia con il padre che ha appreso della tragica notizia durante un viaggio di lavoro all’estero. Nelle prossime ore, affranto prenderà il primo volo disponibile per fare rientro a Brindisi.

I rilievi di rito sono stati effettuati dai Carabinieri della Stazione del capoluogo di provincia.

Ultimi aggiornamenti. Il giovane alla guida, Gabriele Quaranta, è risultato positivo sia al test tossicoligico che all’acol test: arrestato per omicidio stradale.

Redazionale

[Foto d’archivio]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata