Ultim’ora. Tragedia a Taranto: morti due operai, uno di Locorotondo

CRONACA

Cede il braccio elevatore della piattaforma. Precipitano da gru

 

Tragedia questa mattina in un cantiere edile a Taranto. Un operaio di Locorotondo di 32 anni, Giovanni Palmisano,  è morto precipitando da una piattaforma di elevazione in uno stabile nel rione Tamburi, da un’altezza di circa 10 metri.

A perdere la vita anche un altro operaio di 54 anni, Angelo D’Aversa, di Statte. Il bilancio è di due morti.

Secondo le prime ricostruzioni, l’incidente è stato causato dalla rottura del braccio elevatore che è ceduto e ha fatto precipitare gli operai. Vani i tentativi dei soccorritori per rianimarli, troppo violento l’impatto al suolo. Non c’è stato nulla da fare per Giovanni Palmisano e Angelo D’Aversa.

La ditta aveva noleggiato la piattaforma per una ristrutturazione edile privata.

Aperta un’inchiesta della Procura di Taranto.

 

( foto Paese Vivrai )

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata