Nasce il Viva! Bianco, il vino della Valle d’Itria

ATTUALITA’- IL VINO
Eno-musica, con VIVA! Festival 

 

Per la gente che ama il vino e la musica dal vivo è sempre un piccola emozione testare o ascoltare le sensazioni della prima. Così in occasione della prima edizione del VIVA! FESTIVAL, il 30 Luglio ci è stata data l’occasione di assaggiare un’anteprima del Bianco igp Valle D’Itria “VIVA!”. Un vino con una bella storia di condivisione di sei viticultori che, per la prima volta, hanno creato un prodotto con l’obiettivo della divulgazione della biodiversità ampelografica dei principali vitigni coltivati in Valle d’Itria.
 
L’inimitabile Ninni Laterza ha recuperato, per l’occasione, un intreccio di amicizie per dare un segnale, uno stimolo e anche una motivazione alle istituzioni pubbliche/private, per la creazione di un Consorzio di Tutela, che ultimamente si è impantanato nel suo iter, per una garanzia di rilancio del Vino Bianco coltivato nel nostro territorio.
 
La Valle d’Itria con le sue condizioni pedo-climatiche e le importanti variazioni termiche giornaliere, ha permesso di creare il Vino Bianco VIVA!, con profumi interessanti al naso, fiori bianchi, frutta ed erbe mediterranee che sono i sentori preponderanti.
 
Al palato, gli stessi sentori sono eleganti, equilibrati e giovani, con un finale persistente e gradevole. Come sarà delizioso, raffinato e di tendenza degustarlo durante le serate del Festival e per tutta l’estate, affacciati al balcone più bello, in via Nardelli, godendosi il tramonto o una fresca serata. Buon “VIVA!” a tutti.
 
Alfredo Neglia

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

Lascia un commento

error: Riproduzione Riservata