Eventi - CulturaSolidarietàUltime newsValle d'Itria

Addio a Don Pasquale Tinelli, vero punto di riferimento per tutti i nocesi

CORDOGLIO

Domenico Nisi, Sindaco di Noci: «Legato al borgo di Lamadacqua. Ogni pietra di quel luogo racconta l’opera di questo sacerdote…»

 

Giunge una triste notizia. Don Angelo Pasquale Tinelli, sacerdote della parrocchia di Lamadacqua, frazione di Noci, è deceduto quest’oggi. Aveva da poco compiuto 88 anni.

A darne notizia il primo cittadino Domenico Nisi che in una nota diffusa ha espresso il suo più profondo cordoglio: «Ho appena appreso la triste notizia della scomparsa del carissimo Don Pasquale Tinelli. La figura di don Pasquale – scrive il Sindaco Nisi – è intimamente legata alla periferia più lontana da Noci, il borgo di Lamadacqua. Certamente possiamo dire che lui incarnava l’essenza di quella parte del nostro territorio.

Ogni pietra di quel luogo racconta l’opera di questo sacerdote che ha fatto si che la periferia diventasse centro costruendo una comunità intorno alla Chiesa di cui ha avuto cura come parroco e a cui ha destinato sempre attenzione e aiuti importanti per il suo restauro.

E’ stato un vero punto di riferimento don Pasquale per tutti i nocesi che – continua il Sindaco Nisi – abitano quei luoghi e che si rivolgevano a lui per grandi e piccole necessità quotidiane.

Parlare di don Pasquale è – evidenzia il primo cittadino – sopratutto raccontare la storia della “sua” Casa di Cura “Monte Imperatore” certamente tra le sue iniziative più importanti, “frutto” di visione, tenacia, instancabile lavoro, voglia di realizzare e guardare avanti.

Luogo di cura e luogo di lavoro per tantissime persone.

In questo momento di grande tristezza – prosegue – esprimo alla famiglia e alle persone a lui più vicine, a nome di tutta la nostra comunità e dell’intera Amministrazione comunale, il profondo cordoglio per la sua scomparsa.

Mancherà don Pasquale, mancherà a tanti, mancherà a Noci. A lui – conclude il primo cittadino Nisi – un semplice ma affettuoso saluto carico della profonda e sincera gratitudine per quello che ha fatto per Noci e per i nocesi».

[Foto dalla sua parrocchia]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata