Eventi - CulturaPoliticaSaluteUltime news

Castellaneta: Dodi Battaglia dona tv per il reparto di Chirurgia

SOLIDARIETA’

Il celebre artista, colonna portante dei Pooh, ha voluto ringraziare ancora una volta il nosocomio di Castellaneta per le cure ricevute lo scorso anno. Ha così donato le tv per le stanze di degenza del reparto di Chirurgia

 

Ieri mattina il cantante e chitarrista dei Pooh Dodi Battaglia è tornato all’ospedale “San Pio” di Castellaneta per ringraziare il personale della struttura per averlo curato un anno fa quando, mentre era in tour in Basilicata, ebbe un problema di salute. Ad agosto 2022, infatti, l’artista fu ricoverato tre giorni presso il reparto di Chirurgia a Castellaneta; risolto efficacemente il problema, dopo un breve periodo di riposo e convalescenza consigliatogli dai medici, poté riprendere la sua attività artistica, senza alcuna conseguenza.

Già allora Dodi Battaglia ringraziò sentitamente il direttore di Chirurgia dell’ospedale di Castellaneta, dott. Angelo Santo Pepe, e tutto il personale del reparto attraverso un messaggio sui social network ma stavolta è voluto tornare a salutare di persona chi si è preso cura di lui e, con grande generosità, ha voluto donare al reparto le tv per le stanze di degenza.

Presente all’incontro anche la dottoressa Vittoria Maria Vinci, direttrice medica dell’ospedale, e il direttore generale Asl Taranto, Gregorio Colacicco: “Ringrazio Dodi Battaglia per questo generoso dono – ha affermato il DG Colacicco – e il mio plauso va al dottor Pepe e al personale del reparto di Chirurgia che dimostra di saper prendersi cura con professionalità e umanità dei propri pazienti”.

È un legame di lunga data quello tra l’artista bolognese e l’ospedale di Castellaneta: qualche anno fa Dodi Battaglia è stato testimonial della struttura di Oncologia dell’Ospedale di Castellaneta. Nel 2014, infatti, il musicista visitò i pazienti ricoverati nel reparto, e da allora ha conservato un ottimo rapporto con la direzione e il personale del nosocomio di Castellaneta, oltre che un ricordo estremamente positivo della struttura: in tale circostanza, infatti, il cantante dichiarò di aver trovato l’ospedale di Castellaneta persino più accogliente e meglio organizzato di analoghi centri di alcune grandi città del Nord Italia.

[Fonte e foto presenti dall’Asl Taranto]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata