Dal 6 luglio al 10 agosto u Jùse ospita VISIONI ONIRICHE. Gli Arazzi di Lina Colucci

DIPINTI AD AGO

“Lavorare l’arazzo significa per l’artista Lina Colucci dipingere con i fili”



Lo spazio espositivo de U’ Jùse ospita dal 6 luglio al 10 agosto 2018 le “Visioni oniriche. Gli arazzi di Lina Colucci dipinti ad ago”. L’evento è patrocinato dal Comune di Locorotondo.

I LAVORI E LA TECNICA

Gli “Arazzi” – ovvero “Dipinti ad ago” – nascono da un’idea dell’artista di grande livello, Laura Marcucci Cambellotti, nipote di Balla e nuora di Duilio Cambellotti, la cui fama è riconosciuta ormai da molti anni. Ecco allora che questi quadri tessuti ricamati, “Gli Arazzi di Lina” non progettati, se non per grandi linee, usando fili di lana, cotone, seta, argento e oro, di diverso spessore, sottolineano il paesaggio da una campitura all’altra e riflettono lo stato d’animo dell’artista. Lavorare l’arazzo significa per l’artista Lina Colucci dipingere con i fili. Si allontana dal cavalletto-telaio per controllare l’effetto cromatico, come se in mano avesse delle tempere al posto degli aghi e del filo. Le correzioni avvengono sul tessuto, intervenendo con rapidissimi colpi, in una sorta di recupero di una tecnica pittorica divisionista, sviluppando capacità inaspettate e inusuali. “Non è collage, non è ricamo” dice l’artista tentando di definire i suoi arazzi, “ma ho maggiore soddisfazione che con i colori ad olio e le tempere”. Usando materiali e tecnica ormai “vecchi” sfida il tempo… tempo che passa mentre si lavora e che permette una sorta di meditazione-pensiero che sfocia in un benessere generale e una gioia interiore… che avanza lentamente!

L’ARTISTA

Lina Colucci nasce a Locorotondo il 06/03/1960. Fin da piccola nutre un interesse per le materie artistiche, che continuerà a mantenere, anche se impossibilitata a frequentare Scuole d’Arte. Un giorno incontrerà a Roma, dove si era spostata per un periodo di tempo, l’artista Laura Marcucci; nasce così una grande amicizia tra le due e Laura le farà da Maestra, sia per quanto riguarda le arti classiche, disegno, pittura ecc. che per avviarla all’esecuzione dei suoi primi arazzi. Nel tempo, avendo formato una famiglia, si dedicherà ad essa, e per un certo periodo manterrà sempre in “caldo” questa sua passione per l’arazzo, che da circa tre anni è esplosa, e in breve il laboratorio si è riempito di opere sempre più raffinate, ispirandosi anch’essa come la sua Maestra ai grandi del novecento: Klimt, Balla e alla stessa Laura Marcucci.

MOSTRE

– SALONI REGIONALI PREMIO LYNX; 01-15/12/2017, Villa Prinz, Trieste

– FESTIVAL DE FIL EN FIL; 03-05/06/2017, Chabeuil, Francia

– ARTESCAPE; 03/09-03/10/2016, Palazzo Zenobio, Venezia

– VISIONARI AL CASTELLO; 11-20/08/2016, Castello Svevo di Rocca Imperiale (PZ)

– PREMIO CAPITOLIUM 2016; 03-15/05/2016, Sala del Bramante-Roma

– PREMIO COPERTINA CITTA’ DI NARNI, VII EDIZIONE; 16/04-15/05/2016 Museo della Città e del Territorio, Palazzo Eroli-Narni;

– ARTE E’ DONNA; 05-12 Marzo 2016, Museo Diocesano-Terni;

– PREMIO DOMIZIANO; 06-15/12/2015, Stadio Domiziano-Roma;

– ROMART 2015, Biennale Internazionale di Arte e Cultura; 15-18/5/2015, Fiera di Roma;

Ha inoltre partecipato a varie mostre in ambito locale, pubblico e privato.

6 Luglio – 10 Agosto 2018

Spazio espositivo U Jùse

Via Nardelli, n. 19 – Locorotondo (BA)

www.ujuse.it – info@ujuse.it

 Vernissage:

venerdì 13 luglio – ore 19:00

Orari apertura:

10:00-13:00 e 18:00-23:00

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata