Eventi - CulturaFocusValle d'Itria

Il gruppo FAI dei trulli e delle Grotte a LOCOROTONDO

CULTURA

Masseria Ferragnano: tra tradizione e innovazione. Il percorso di visita rappresenta un momento di riflessione sui grandi temi attuali

 

Il Gruppo FAI dei Trulli e delle Grotte ha ampliato quest’anno il proprio raggio di interesse e di azione, volgendosi ad un contesto territoriale più ampio, che comprende ora i paesi di Alberobello, Castellana, Locorotondo, Noci, Putignano e Turi.

e, – in occasione della 10^ edizione delle Giornate FAI d’Autunno – ha voluto “puntare i suoi fari” sul complesso di Masseria Ferragnano – in area di Locorotondo – testimone di un’eccezionale realtà pugliese lunga più di quattro secoli, per raccontare l’anima di un Territorio che ha saputo far tesoro di un cospicuo lascito privato, trasformandolo in un’occasione di crescita e benessere per una intera comunità.

Il percorso di visita rappresenta un momento di riflessione sui grandi temi attuali della tutela e della valorizzazione del patrimonio storico-artistico e paesaggistico, della biodiversità e della sostenibilità ambientale, in perfetta sintonia con gli obiettivi del FAI – Fondo Ambiente Italiano, una fondazione senza scopo di lucro, sorta nel 1975 con l’intento di promuovere l’educazione e la sensibilizzazione della collettività alla conoscenza, al rispetto e alla cura dell’arte e della natura e l’intervento sul territorio in difesa del paesaggio e dei beni culturali italiani.

I Volontari del FAI ed i giovani Ciceroni del Polo Liceale Majorana Laterza, in collaborazione con le guide della Pro Loco e dell’Info Point di Locorotondo vi accompagneranno lungo un interessante percorso, che avrà inizio davanti all’antico casino ottocentesco e proseguirà nel piccolo agrumeto annesso alla masseria, per giungere al giardino storico dove gli esperti dell’associazione culturale Valle d’Itria Bonsai mostreranno la loro collezione. Il giardino monumentale è uno dei rari esempi di giardino all’italiana nel meridione, disegnato a pianta rettangolare e dotato di otto aiuole simmetriche, circondate da siepi di bosso, al centro delle quali è presente una fontana. Lungo i viali, il giardino è adornato da panche, colonnati e da un arredo scultoreo baroccheggiante composto da busti allegorici.

A seguire, docenti e studenti dell ’ I.I.S.S Basile Caramia Locorotondo e Alberobello e gli esperti del CRSFA (Centro di Ricerca, Sperimentazione e Formazione in Agricoltura) guideranno i visitatori alla scoperta del Museo diffuso della Biodiversità con un esclusivo percorso tra i campi di conservazione del germoplasma.

I visitatori potranno altresì partecipare a laboratori di analisi sensoriale – a cura della Fondazione ITS Agroalimentare Puglia e dell’IISS – dei prodotti della biodiversità frutticola e viticola della collezione regionale.

Dopo una breve passeggiata nel paesaggio ottobrino tra le vigne e gli ulivi, si giungerà all’antica neviera, tra le più grandi del territorio e recentemente restaurata, per chiudere infine la visita nella cantina storica.

Le visite si svolgeranno – in totale sicurezza e in conformità alla normativa COVID – sabato 16 e domenica 17 ottobre Masseria Ferragnano – Via Cisternino, 281 Locorotondo Orari: Mattina: 10 – 12,30 Pomeriggio : 15 – 17,30

prenotazione online al www.fondoambiente.it/il-fai-grandi-campagne/giornate-fai-autunno/

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata