Eventi - CulturaUltime newsValle d'Itria

Il Mito delle Amazzoni approda a Locorotondo: secondo appuntamento del progetto

L’EVENTO

Inaugurato lo scorso novembre a Locorotondo, “Letteralmente accanto… leggi e Libera”: un’occasione per scoprire la bellezza della lettura e diffondere la parità di genere

 

Mercoledì 13 luglio, h.19.00 in contrada Mancini

 

Far conoscere libri dedicati al mondo delle donne, autrici indipendenti del nostro territorio e, attraverso la lettura, promuovere la cultura della parità di genere: è questo l’obiettivo del progetto “Letteralmente accanto… leggi e Libera”, promosso dall’Amministrazione Comunale di Locorotondo, nelle persone della Consigliera delegata alle Pari Opportunità Mariangela Convertini e dell’Assessore alle Politiche Sociali, Paolo Giacovelli, in collaborazione con il Centro Antiviolenza Andromeda.

Inaugurato lo scorso novembre in Piazza Aldo Moro, con l’installazione di un angolo di BookCrossing per la libera circolazione di libri di letteratura di genere, il progetto farà tappa, mercoledì 13 luglio, alle ore 19.00, in Contrada Mancini dove, per l’occasione, verrà inaugurata anche una panchina rossa.

Protagonista di questo secondo appuntamento sarà un “trittico al femminile” che narrerà, tra parole e musica, il mito delle Amazzoni, sapientemente raccolto dall’autrice Maria Rosaria Ambrogio nel suo libro “Il cuoio e la polvere”. Accompagnate dalla potenza della voce e delle percussioni di Teresa Barbieri, due voci narranti, quella dell’autrice e di Marilina Sepe, ci guideranno in un viaggio che, partendo dal reale mondo di provenienza delle Amazzoni, restituirà l’autenticità dei potenti significati del Mito, aprendo loro uno spazio totalmente libero, di espressività, di azione, di coraggio. Dalle steppe euroasiatiche di tremila anni fa le loro voci trasmettono il coraggio, la fisicità, la totale capacità decisionale della propria esistenza e della propria libertà. Libere, indomite, armate. Combattono le Amazzoni, ancora una volta, per affermare identità, per sovvertire ruoli, per minare false conoscenze.

Artigiane, forgiatrici, conciatrici, combattenti. Vivono l’intera esistenza in relazione costante col mondo naturale e animale, abitano in tende. Organizzate in società dove potersi esprimere in totale autonomia dal maschile, non riconoscono l’istituzione del matrimonio. Eredità potente di un mondo matriarcale che rispetta la Natura e i suoi ritmi, che scandisce dalla Luna il suo Tempo, le Amazzoni crescono nella valorizzazione della capacità e dell’espressività di ogni donna.

Qui l’importanza di una più autentica lettura del loro Mito, lontanissima dagli stereotipi narrati da millenni in una Storia tutta monocorde, patriarcale, escludente.

Occorre, invece, nutrire immaginari e trasmettere narrazioni che valorizzino il coraggio, l’intraprendenza, l’autonomia e l’autodeterminazione delle Donne: a tutto questo, da tremila anni, corrisponde il Mito delle Amazzoni.

L’intero ricavato raccolto dalla vendita del libro verrà devoluto al Centro Antiviolenza Andromeda.

Ad inaugurare la serata, i saluti istituzionali del sindaco di Locorotondo, Antonio Bufano, dell’Assessore alle Politiche Sociali, Paolo Giacovelli, della Consigliera delegata alle Pari Opportunità Mariangela Convertini e della presidente dell’Ass. Contrada Mancini e Dintorni, Laura Gentile. Interverrà Angela Lacitignola, coordinatrice del Centro Antiviolenza Andromeda.

L’evento si inserisce nel programma antiviolenza Gemma3 che favorisce iniziative di sensibilizzazione per la prevenzione e il contrasto della violenza di genere.

Per info: 329/6658408

[Fonte Centro Antiviolenza Andromeda; foto in evidenza di Alfredo Neglia]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata