Premio Locorotondo 2022 al dott. Vittorio De Michele. Premio Giovani a U Jùse

CULTURA

L’Associazione di Promozione Sociale U Jùse vince il Premio Giovani. Appuntamento la sera del 14 Agosto in Piazza Rodio per il conferimento ai vincitori

 

E’ stato ufficializzato il nominativo del vincitore del Premio Locorotondo 2022, conferito dal C.E.S.M. al concittadino Vittorio De Michele. Nato a Locorotondo nel 1950, Vittorio De Michele si è laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Radiodiagnostica all’Università degli Studi di Bari. Dal 1978 ha esercitato nell’Ospedale di Martina Franca. Da oltre trent’anni si occupa di ricerca storica relativa a Locorotondo e ai comuni della Murgia dei Trulli, apparse nelle riviste Riflessioni – Umanesimo della Pietra e Rivista Locorotondo.

E’ autore dei volumi Locorotondo – Rinvenimenti archeologici in contrada Grofoleo – Origini di un centro abitato della Valle d’Itria, Martina Franca 1986 e Movimenti politici a Locorotondo dalla fine del Settecento all’Unità d’Italia, Fasano 2004, nonché di saggi quali le Chiese e le Istituzioni religiose a Locorotondo nelle sante visite del XVI e XVII secolo, Fasano 1990, e Il Tragico epilogo della rivoluzione del 1799 a Locorotondo, Fasano 1997. Nel 2021 ha pubblicato il libro fotografico Valle d’Itria Here is Halloween country. Quello del Premio Locorotondo è sempre stato un appuntamento immancabile e molto sentito per tutta la cittadinanza.

Il Premio Locorotondo 2022 è stato conferito a Vittorio De Michele con la seguente motivazione:

“Medico radiologo ha esercitato la sua professione con riconosciuta competenza e straordinaria umanità impegnandosi attivamente anche nel volontariato.

Appassionato di archeologia, storia locale e fotografia, ha pubblicato diversi e pregevoli contributi. Da sempre animato da passione politica, ha ricoperto cariche pubbliche cittadine. In tutti gli ambiti del suo operato ha manifestato un fortissimo attaccamento al suo luogo natio e una grande attenzione ai bisogni della comunità”.

Appuntamento la sera del 14 agosto, in Piazza Rodio sul Sagrato della Chiesa Madre, dalle ore 21.

Il Premio Giovani, invece, è stato assegnato all’associazione di promozione sociale U Jùse. Fra le varie attività culturali portate avanti il progetto ESSERI URBANI, che lo scorso settembre ha ottenuto dalla Commissione Europea il prestigioso Premio Nuovo Bauhaus.

Dopo la pausa del 2021, la cerimonia tornerà a incontrare in Piazza i cittadini ed i visitatori del borgo per premiare le proprie eccellenze. A 50 anni dalla prima edizione del Premio, voluta dal compianto Giuseppe Campanella ed ora portata avanti dalla figlia Lia, molti sono stati i talenti locali che hanno meritato di essere premiati e molti ancora, negli anni a venire, possono ambire a ricevere questo riconoscimento che, lo ricordiamo, è figlio di un processo di proposta, selezione, valutazione e discussione da parte di una commissione ampia in cui sono presenti esponenti di molteplici associazioni, istituzioni, mezzi di comunicazione, volontariato sociale, precedenti vincitori del premio stesso.

Esseri Urbani: portavoce dei valori fondanti del New European Bauhaus

ESSERI URBANI vincitore della prima edizione del New European Bauhaus Prizes |VIDEO

Redazionale

[Foto in evidenza da profilo Fb di Vittorio De Michele]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata