Prima che dica buongiorno

LA RECENSIONE

Il secondo libro di Giampiero Scatigna

 

di Anna Lodeserto

 

Prima che dica buongiorno” è il secondo romanzo di Giampiero Scatigna, edito da Les Fláneurs Edizioni.

97 pagine in cui lo scrittore locorotondese tratta il tema della friendzone che vede come protagonisti Alessandro e Gera.

I due protagonisti sono amici di vecchia data, si conoscono e frequentano da sempre. Purtroppo però l’ego di Alessandro gli impedisce di capire il reale valore che ha per lui Gera, fino a quando non interverrà il fato a schiarire le idee del protagonista.

Una collezione di occhiali da sole iniziata insieme ma che completerà soltanto uno dei protagonisti in fretta, prima che.

L’oggetto che unisce Alessandro e Gera ha il potere di nascondere e mascherare la realtà, proteggere gli occhi dai raggi solari e dai sentimenti. Si dice che gli occhi siano lo specchio dell’anima e veicolo di verità, forse per questo necessitano di una barriera che li tuteli da chi potrebbe non comprenderli.

Paesi, paesaggi e personaggi si susseguono senza fine ma con un senso, accompagnati da una scrittura leggera e mai pesante.

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata