“Sud Atomico”. Attesa alla Libreria L’Approdo per l’autrice Marisa Ingrosso

CULTURA

Appuntamento dalle 19 alla libreria di Locorotondo. Con lei dialogherà l’avvocato penalista Stefano Palmisano

 

Un libro di inchiesta su una realtà inquietante riguardante il centro di ricerca nucleare Enea di Rotondella, nel materano, “sorto su un sito archeologico della Magna Grecia” che negli anni ha svolto esperimenti e lavorazioni di materiali radioattivi, Uranio, Torio e Plutonio. Anche dopo il referendum dell’1987, le attività del centro sono proseguite con i rischi connessi a tali processi. 

L’autrice con il suo libro” Sud Atomico”, ci rivela i retroscena.

Marisa Ingrosso è redattrice de La Gazzetta del Mezzogiorno. Nel 2010 ha vinto il premio Alfiere del Sud per le sue ricerche storiche. Nel 2013 ha vinto il primo Premio Nazionale per la Divulgazione scientifica bandito dell’Associazione Italiana del Libro (Ail) con il patrocinio del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr).

Stefano Palmisano è avvocato penalista. In particolare, si interessa di rapporti, a livello collettivo e individuale, tra ambiente (inteso in senso molto ampio), salute e benessere. Per lavoro ha seguito e segue vari processi penali aventi a oggetto reati seriali contro l’ambiente e contro la salute pubblica (petrolchimico ed Enel di Brindisi, Italsider \ Ilva di Taranto, petrolchimico di Pisticci…). Si occupa, inoltre, di diritto della sicurezza alimentare.

venerdì 30 novembre – ore 19.00
Libreria L’Approdo, Locorotondo
L’evento su Facebook

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata