Eventi - CulturaUltime newsValle d'Itria

Tante persone per “A Feste de Cuculicchie”: i ringraziamenti dell’associazione

ATTUALITA’

“Con vivo orgoglio, abbiamo visto la partecipazione di tanta gente che ha affollato curiosa la nostra incantevole località collinare…”

 

Grande partecipazione di pubblico domenica 17 settembre per la manifestazione organizzata dall’associazione Cocolicchio l’Antico Borgo.

Dopo 30 anni, con grande impegno e determinazione siamo riusciti a far tornare, “A FESTE A CUCULICCHÍE”.

Tradizione storica del nostro territorio, che sanciva la fine dell’estate ed il ritorno a Fasano per molti villeggianti.

Il programma ha visto partecipe la processione in onore della Maria Vergine Addolorata, patrona della contrada, a seguire s. Messa, magistralmente celebrata da don Gino Copertino e presieduta dalla partecipazione del sindaco Francesco Zaccaria. Al termine del sentito e partecipato rito civile, il tradizionale spettacolo dei fuochi pirotecnici hanno dato inizio ai festeggiamenti civili.

Con vivo orgoglio, abbiamo visto la partecipazione di tanta gente che ha affollato curiosa la nostra incantevole località collinare. Alcuni sicuramente mossi dal ricordo storico, altri animati dalla voglia che l’occasione festaiola fosse un buon pretesto per ritrovare amici passati, gli stessi di quando ancora questa manifestazione era un momento di ritrovo e saluto.

L’ Allestimento del trullo storico a casa tipica contadina, ha suscitato l’interesse di turisti e visitatori sin dalle prime ore del pomeriggio. All’interno del grande trullo, vi erano alcune massaie che preparavano pasta fresca e pettole a vista per tutti. All’ingresso del trullo, diversi figuranti vestiti in abiti tipici contadini, invitavano con larghi sorrisi i visitatori alla degustazione delle pettole cotte al momento ai piedi dell’antico camino.

Per impreziosire la serata, ci siamo pregiati della presenza della dottoressa Marialucrezia Colucci della Cooperativa Serapia, affezionata da sempre alla storica borgata. Nel suo raccontare Cocolicchio è riuscita a catturare l’attenzione dei visitatori che sono rimasti in silenzio ad ascoltare le sue parole e grazie al suo linguaggio icastico, è riuscita a sedurre la gente trasportandola quasi in uno spazio senza tempo.

A concludere la serata, l’animazione che abbiamo affidato al gruppo fasanese

“I CANTI DEL FASO”. La gente ha gradito, ha degustato il cibo, passeggiato in una gradevole serata di fine estate, il tutto condito dall’atmosfera tipica che si respirava un tempo nelle feste di contrada. Il nostro intento era quello di far riscoprire, a chi lo avesse perso, il gusto antico delle tradizioni legato al nostro territorio.

Il mio personalissimo ringraziamento va in primis agli abitanti di Cocolicchio che hanno aperto le loro porte ai tanti partecipanti. Un ringraziamento sentito e doveroso va all’amministrazione comunale che ha patrocinato il nostro evento, comprendendo appieno che fosse mirato alla valorizzazione e la cultura del territorio. Infine, mi sento di fare un doveroso ringraziamento a tutte le persone che, in ogni modo, hanno contribuito e arricchito con ogni mezzo, consigli e suggerimenti, affinché tutto fosse più ricco di dettagli e a sostegno di noi giovani del posto. Tutti hanno compreso qual è stato il nostro scopo e ne siamo veramente fieri.

Un ringraziamento a tutti i figuranti che ancora cercano di conservare la propria arte, mettendola a disposizione dei più giovani in questi tempi difficili per le nostre generazioni.

Le parole di Comasia Bagorda presidente del sodalizio.

[Foto presenti da Cocolicchio l’Antico borgo]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata