FocusEventi - CulturaValle d'Itria

Cisternino. Il Liceo atteso da tempo è, ora, realtà

ISTRUZIONE

Oggi, grazie alle nuove tecnologie, è possibile raccogliere e catalogare enormi quantità di dati in modo completamente automatizzato a una velocità inimmaginabile fino a pochi anni fa

 

Si chiama Liceo della Scienza dei dati e Intelligenza artificiale ed è una “curvatura” del già presente e tanto apprezzato Liceo delle Scienze Applicate. Rispetto a quest’ultimo, il nuovo Liceo prevede un sostanzioso aumento del numero di ore di Informatica (da 330 ore in 5 anni si passa a 528 ore in 5 anni) ed una modulazione dei contenuti disciplinari, aggiornati all’area scientifica più promettente per il prossimo decennio: quella della scienza dei dati e dell’intelligenza artificiale.

La scienza dei dati trae la sua origine dall’analisi statistica, dalle scienze sociali e dalle moderne tecniche di data mining (ricerca dei dati). L’obiettivo di questa disciplina è sviluppare strategie e modelli per l’analisi dei dati al fine di ottenere nuove informazioni che verranno poi sfruttate in altri ambiti.

Oggi, grazie alle nuove tecnologie, è possibile raccogliere e catalogare enormi quantità di dati in modo completamente automatizzato a una velocità inimmaginabile fino a pochi anni fa. I data scientist, ovvero i ricercatori che applicano direttamente le metodologie della data science, si occupano di trasformare immense quantità di dati “grezzi”, i cosiddetti Big Data, in informazioni preziose per indirizzare la ricerca o per orientare le decisioni di chi ha responsabilità di governo o di impresa.

La Scienza dell’Intelligenza artificiale è invece una disciplina facente parte dell’informatica e si occupa di progettare e realizzare sistemi in grado di imitare, almeno in alcuni ambiti applicativi, le capacità dell’intelligenza umana, attraverso l’implementazione di algoritmi che consentono a questi sistemi di svolgere attività difficilmente distinguibili da quelle svolte da un essere umano con specifiche competenze.

L’Intelligenza artificiale trova già attualmente ampia applicazione in ambito scientifico, economico, industriale, sanitario, sociale. Anche le abitazioni domestiche ospitano sempre più oggetti connessi grazie all’Internet of Things, gestiti da sistemi intelligenti in grado di dialogare con gli esseri umani in linguaggio naturale.

La Scienza dei dati e l’Intelligenza artificiale sono tra loro complementari. I data scientist si avvalgono spesso dei metodi di deep learning che sono alla base delle reti neurali usate per eseguire operazioni di pulizia dei dati, classificazioni e previsioni. Le applicazioni basate sull’Intelligenza Artificiale possono quindi sfruttare questi flussi di dati affidabili ed ottimizzati per migliorare il proprio operato e per apprendere come svolgere i propri compiti in modo più efficiente.

Scienza dei dati ed Intelligenza artificiale nel percorso liceale. L’integrazione dello studio della Scienza dei dati e dell’Intelligenza artificiale all’interno di un percorso liceale può consentire alle studentesse e agli studenti di acquisire conoscenze di base significative in ambiti della scienza in rapida e continua espansione, sia in chiave di ampliamento del proprio bagaglio culturale, sia in chiave di orientamento verso studi universitari.

Lo studio di queste due discipline consente anche di sviluppare le competenze logico-matematiche, le capacità di analisi e astrazione, la capacità di risolvere i problemi e la creatività, in una relazione di interdisciplinarietà e reciproco arricchimento sia con la Matematica, la Fisica e le Scienze naturali, sia con le discipline umanistiche (es. la Filosofia).

Il nuovo percorso liceale nasce utilizzando la possibilità, concessa ad ogni scuola sin dal 1999 dal D.P.R. 275, di rimodulare il quadro orario all’interno di una quota massima di ore del 20% del totale.

A conclusione del percorso di studi quinquennale, le studentesse e gli studenti, oltre a raggiungere i risultati di apprendimento comuni a tutti i percorsi liceali e i risultati di apprendimento specifici previsti per il Liceo Scientifico opzione Scienze applicate (Allegato A del D.P.R. 15 marzo 2010, n. 89),

  • possiedono conoscenze riguardanti la statistica e il calcolo delle probabilità;

  • possiedono capacità di analisi e interpretazione critica dei dati, astrazione e problem solving, nonché capacità creative e comunicative;

  • sono in grado di analizzare, tradurre e interpretare la mole di dati a loro disposizione attraverso l’uso di particolari tecniche e linguaggi di programmazione, per comprendere i trend e sviluppare modelli predittivi in ambito scientifico;

  • conoscono i principali algoritmi di Machine Learning e utilizzano consapevolmente le reti neurali per l’implementazione di semplici sistemi di Intelligenza artificiale.

Attualmente il Liceo della Scienza dei dati e Intelligenza artificiale è presente in tre scuole, a Monfalcone (Friuli V.G.), Voghera (Lombardia) e Trento.

Il nuovo percorso è l’esito della grande attenzione che il Liceo di Cisternino, da anni, dedica alla formazione in ambito scientifico/informatico, concretizzatasi, per esempio, nell’ammissione fra le 8 scuole partecipanti al progetto Girls Code It Better (team di 20 studentesse che seguono percorso dedicato di coding, informatica, internet…), nell’adesione alle iniziative CISCO, all’ospitalità delle prove di certificazione Eipass. Il Liceo è componente della Rete LS-OSA Puglia (fra i Licei pugliesi che ospitano i percorsi di Scienze Applicate) e della Rete Nazionale Licei Scienza dei dati e Intelligenza artificiale).

Sul sito

www.liceocisternino.edu.it

dettagli ed aggiornamenti

[Fonte Liceo di Cisternino don Quirico Punzi]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

AGORÀ BLOG ESISTE GRAZIE ALLA PUBBLICITÀ

Abbiamo riscontrato che utilizzi un’estensione “ad-blocker” nel tuo browser per il “blocco delle pubblicità”. La nostra piccola testata giornalistica sopravvive grazie al contributo che ci forniscono le realtà produttive che hanno deciso di fare qui la loro pubblicità.

Se ritieni i nostri contenuti interessanti da leggere, ti chiediamo cortesemente di disattivare il “blocco delle pubblicità” oppure aggiungi “Agorà Blog” alla lista dei siti consentiti.

È molto semplice: basta solo cliccare l’estensione dell’ad-blocker in alto alla tua destra, disabilitandola (ed eventualmente ricaricando semplicemente la pagina web, ma il più delle volte non occorre). Grazie!

il team di Agorà Blog

Powered By
100% Free SEO Tools - Tool Kits PRO
error: Riproduzione Riservata