FocusLocorotondoSicurezza

La strada per la Sicurezza

SICUREZZA STRADALE

La tartaruga batte Achille perché conosce la strada (Markku Envall)

 

La sicurezza in strada è importante; comincia con il rispetto delle regole e questo vale per tutti, sia per gli automobilisti che per gli altri: dai motociclisti ai pedoni. Tutti cittadini, tutti persone.

Riflettevo su questi aspetti abbastanza banali e quotidiani ferma al semaforo alcuni giorni fa in mezzo “al Largo”; un gruppetto di adolescenti, non so se più distratto o più menefreghista ha attraversato la strada chiacchierando, in fila indiana, noncurante del semaforo rosso, costringendo le auto provenienti da via Martina, che invece avevano il verde, a fermarsi occupando l’incrocio.

Altra riflessione è scaturita osservando il rifacimento delle strisce blu per la sosta a pagamento. Giusto segnalare in modo evidente gli spazi a disposizione ma altrettanto andrebbe fatto per le strisce bianche dei parcheggi liberi e per quelle gialle riservate ai residenti che invece sono quasi sbiadite in molti punti e per questo non rispettate. Ma soprattutto, andrebbero ridipinte e meglio segnalate alcune strisce pedonali, in tratti stradali ad alta densità e pericolosità. Quindi tutto è riconducibile, ancora una volta, al rispetto. I limiti di velocità, i segnali di pericolo o divieto sembrano essere suggerimenti, non norme. Perché non si riesce a rispettare le regole e addirittura chi lo fa è quasi preso per fesso? Poi tutti parlano di sicurezza, non solo stradale. Ma che cosa vuol dire sicurezza?

Alcune voci la definiscono “Condizione oggettiva esente da pericoli, o garantita contro eventuali pericoli” oppure “Cautela contro eventualità spiacevoli”. La Treccani addirittura definisce la sicurezza come la condizione che rende e fa sentire di essere esente da pericoli, o che dà la possibilità di prevenire, eliminare o rendere meno gravi danni, rischi, difficoltà, evenienze spiacevoli e simili.

Pensandoci, ogni azione positiva dipende dalla capacità di ognuno di bilanciare le proprie esigenze e bisogni con il rispetto degli altri, della cosa pubblica e delle leggi. E’ necessario rispettarle per farsi rispettare e non bisogna avere paura di parlare se si è nel giusto.

Così come è fondamentale la percezione di sicurezza data da un buon veicolo, una buona manutenzione, una buona educazione, la strada per una maggiore sicurezza comincia dalla conoscenza e dalla formazione, a partire dai più piccoli a cui insegnare che se esistono – ed esistono- regole condivise, si rispettano. Oltre all’educazione civica, quindi, auspico l’introduzione a scuola dell’educazione stradale, perché le strade sono uno strumento per percorrere distanze, avvicinare luoghi, consentire la mobilità. Troppo spesso sono rischiose e insicure. Oltre alla patente di guida, forse, si dovrebbe aggiungere per i “patentandi” un breve corso sul rispetto delle regole, per essere tutti più sicuri, almeno un po’.

Miriam Martini

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

Ads Blocker Image Powered by Code Help Pro

AGORÀ BLOG ESISTE GRAZIE ALLA PUBBLICITÀ

Abbiamo riscontrato che utilizzi un’estensione “ad-blocker” nel tuo browser per il “blocco delle pubblicità”. La nostra piccola testata giornalistica sopravvive grazie al contributo che ci forniscono le realtà produttive che hanno deciso di fare qui la loro pubblicità.

Se ritieni i nostri contenuti interessanti da leggere, ti chiediamo cortesemente di disattivare il “blocco delle pubblicità” oppure aggiungi “Agorà Blog” alla lista dei siti consentiti.

È molto semplice: basta solo cliccare l’estensione dell’ad-blocker in alto alla tua destra, disabilitandola (ed eventualmente ricaricando semplicemente la pagina web, ma il più delle volte non occorre). Grazie!

il team di Agorà Blog

Powered By
Best Wordpress Adblock Detecting Plugin | CHP Adblock
error: Riproduzione Riservata