FocusPoliticaValle d'Itria

Piano sicurezza G7: disposizioni particolari per il territorio di Fasano

[In evidenza la foto, di pubblico dominio, tratta da Wikimedia Commons: i leader del G7 al 49° vertice svoltosi in Giappone dal 19 al 21 maggio 2023; autore: la Casa Bianca]

ATTUALITÀ

La prefettura di Brindisi e la Capitaneria di Porto hanno decretato, tramite apposite ordinanze, le disposizioni di sicurezza per il vertice intergovernativo G7 che si terrà a Fasano dal 13 al 15 giugno

 

Il Comune di Fasano – premesso che dal 13 al 15 giugno 2024 si svolgerà nel Comune di Fasano (BR), nel resort Borgo Egnazia, il Vertice dei Capi di Stato e di Governo nell’ambito della Presidenza Italiana del Gruppo dei Paesi più industrializzati (G7) – comunica che con decreto prefettizio è stato disposto, al fine di garantire la sicurezza dell’evento istituzionale, nonché dello spostamento delle Delegazioni, un complesso dispositivo di sicurezza, che sarà strutturato su tre aree, ciascuna regolamentata da un diverso regime di limitazioni. In estrema sintesi, dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze, sarà attivata un’area ad Accesso controllato, più ampia, al cui interno si collocano due Aree di Massima sicurezza, caratterizzate dal massimo livello di sicurezza. Quindi, si aggiunge alle predette l’Area di Attenzione, che coincide con un anello periferico rispetto all’Area ad Accesso controllato, in cui, pur non essendoci particolari limitazioni, sarà comunque attivato un dispositivo di controllo a cura delle Forze di polizia.

AREE AD ACCESSO CONTROLLATO

Area Ad Accesso Controllato Nord/Perimetro:

  • Strada Comunale 14 Egnazia (tratto compreso tra SP90 e SP3);

  • SP3 (tratto compreso tra Strada Comunale 14 Egnazia e SC 18 Piantata Egnazia);

  • 1ª Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto dall’incrocio con via degli Scavi, proseguendo lungo la strada parallela non denominata, in profondità sino all’interruzione della percorribilità altezza terreni);

  • 2ª Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto compreso tra Strada Comunale 18 Piantata Egnazia in profondità sino alla confluenza con SP3).

Area Ad Accesso Controllato Sud/Perimetro:

  • SP4 (tratto compreso tra incrocio con SP3 e confluenza sulla SP9O);

  • SP3 (tratto compreso tra SP4 e SC Pettolecchia);

  • Strada Comunale Burgo Cerasina (tratto compreso tra SP3 e Strada Comunale Capricella);

  • Strada Comunale Capricella (tratto compreso tra SC B. Cerasina e Via Comunale S. Domenico);

  • Via Comunale S. Domenico sino all’incrocio con Strada Comunale Pignatta Pettolecchia;

  • Strada Comunale Pignatta Pettolecchia sino alla confluenza con la SP90.

REGOLAMENTAZIONE

Residenti/Imprenditori/Lavoratori dipendenti/Ospiti Strutture Alberghiere

All’interno dell’Area ad Accesso controllato si potrà accedere, dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, o comunque fino a cessate esigenze, anche con veicoli, solo se in possesso di badge che saranno associati alle persone fisiche ed ai singoli veicoli; il possesso dei badge sarà controllato da equipaggi delle Forze di polizia. I badge non saranno cedibili.

AREE DI MASSIMA SICUREZZA

AREA DI MASSIMA SICUREZZA BORGO EGNAZIA/PERIMETRO

  • SP90 (tratto compreso da incrocio con SP4 a incrocio con SC14 Egnazia);

  • Strada Museo Archeologico Egnazia (da incrocio con SP90/Strada Comunale 14 Egnazia, lungo Strada Comunale 14 sino ad incrocio con Strada Comunale 22 Carceri di Egnazia, Pezze di Chiave, San Domenico, direzione Museo, Area Archeologica Egnazia);

  • Strada Comunale 22 sino ad incrocio con via degli Scavi;

  • 1ª Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto dall’incrocio con via degli Scavi, proseguendo lungo la strada parallela non denominata, in profondità sino all’interruzione della percorribilità altezza terreni);

  • 2ª Interpoderale direzione Sud-Ovest (tratto compreso tra Strada Comunale 18 Piantata Egnazia in profondità sino alla confluenza con SP3);

  • SP3 (tratto compreso tra incrocio con SC 18 Piantata Egnazia ed SP4);

  • SP4 (tratto compreso tra incrocio con SP3 e confluenza sulla SP90).

AREA DI MASSIMA SICUREZZA/SAN DOMENICO PERIMETRO

  • SP90 (tratto compreso da incrocio con SC 40 Forcatella a incrocio con SC Pignatta Pettolecchia;

  • Strada Comunale Pignatta Pettolecchia (tratto compreso tra SP90 e Strada Comunale San Domenico);

  • Strada Comunale San Domenico (tratto compreso tra SC Pignatta Pettolecchia e SC 40 Forcatella);

  • SC 40 Forcatella (fino alla confluenza con la SP90).

REGOLAMENTAZIONE

Residenti/Imprenditori/Lavoratori dipendenti

All’interno dell’Area di Massima sicurezza dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze, vigerà un divieto di circolazione veicolare e pedonale. All’interno del perimetro urbano di Savelletri, tuttavia, sarà consentita la movimentazione pedonale per attendere alle ordinarie occupazioni/esigenze quotidiane. Alle aree di massima sicurezza potranno accedere esclusivamente i residenti, gli imprenditori le cui attività si trovano all’interno della zona stessa, nonché i lavoratori dipendenti delle attività imprenditoriali/commerciali gli ospiti delle strutture alberghiere. L’ingresso delle persone riconducibili alle predette categorie potrà avvenire solo dopo la esibizione di badge rilasciato dall’organizzazione dell’evento, nonché dopo rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia ed esclusivamente mediante le due Aree di scambio che saranno allestite rispettivamente presso l’Acquapark Egnazia (SP 90/Contrada Losciale) e l’area di parcheggio ubicata di fronte al ristorante Mare Mosso (SP90). Dalle predette Aree di scambio le persone riconducibili alle categorie indicate potranno poi raggiungere le rispettive destinazioni all’interno dell’Area di massima sicurezza mediante bus/navetta gratuiti, che, durante il tragitto, saranno staffettati dalle Forze di polizia. L’uscita dall’Area di Massima Sicurezza avverrà con le medesime modalità. I veicoli con i quali saranno raggiunte le Aree di scambio dovranno essere lasciati in sosta presso le stesse, per poi essere recuperati all’uscita. Per le attività commerciali di Savelletri, l’afflusso di pubblico nel periodo dall’11 al 15 giugno sarà limitato alle sole persone autorizzate all’Accesso nella frazione, che ricade nell’Area di Massima Sicurezza, all’esito della relativa procedura di accredito, ovvero residenti, lavoratori impiegati presso aziende del posto, ospiti strutture ricettive ivi ubicate.

Ospiti Strutture Alberghiere

Gli ospiti delle strutture alberghiere ubicate all’interno dell’Area di Massima sicurezza potranno accedere esclusivamente e previa esibizione di badge rilasciato dall’organizzazione. Le rispettive strutture, dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze, potranno essere raggiunte esclusivamente attraverso le due Aree di scambio che avvalendosi dei bus/navetta messi a disposizione dall’organizzazione dell’evento, saranno allestite rispettivamente presso l’Acquapark Egnazia (SP 90/Contrada Losciale). L’area di parcheggio ubicata di fronte al ristorante Mare Mosso (SP9O). L’ingresso potrà avvenire solo dopo rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia che interesseranno le persone fisiche ed i bagagli al seguito. Durante il soggiorno, dall’11 al 15 giugno, potranno avvalersi delle attività commerciali site all’interno del centro urbano di Savelletri e dei lidi ubicati a ridosso dell’abitato (c’è una spiaggetta in via della Scogliera), che non potranno essere raggiunti in modo autonomo, a piedi o con veicoli, ma sempre attraverso i bus/navetta gratuiti messi a disposizione dall’organizzazione dell’evento

Fornitori Di Beni Deperibili/Servizi non differibili

Gli addetti alla consegna di beni deperibili e/o di beni non differibili (ad es. presso le strutture alberghiere) dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze, potranno accedere all’Area di Massima sicurezza solo se in possesso di badge rilasciato dall’organizzazione dell’evento sia per le persone fisiche che per i veicoli.

Gli stessi, con i rispettivi veicoli, potranno accedere nell’Area dopo rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia che interesseranno le persone fisiche e i mezzi adibiti al trasporto merci ed esclusivamente mediante le due Aree di scambio che saranno allestite rispettivamente presso l’Acquapark Egnazia (SP 90/Contrada Losciale) e I’area di parcheggio ubicata di fronte al ristorante Mare Mosso (SP90). I veicoli, una volta superati i controlli preventivi, saranno staffettati a destinazione dalle Forze di polizia. Gli spostamenti all’interno dell’Area di Massima sicurezza potrebbero comunque subire dei rallentamenti per le esigenze degli spostamenti delle Delegazioni istituzionali.

Per gli imprenditori le cui attività siano ubicate all’interno dell’Area di Massima sicurezza è vivamente consigliato dall’11 al 15 giugno di limitare le consegne a quelle assolutamente non differibili, approvvigionando preventivamente, lì dove possibile, scorte idonee a far fronte alle esigenze del periodo indicato. Lungo tutto il perimetro dell’Area saranno attivati posti di controllo a cura delle Forze di polizia, finalizzati verificare il rigoroso rispetto delle indicazioni descritte in precedenza ad evitare transito di persone e veicoli non autorizzati.

ISTRUZIONI PER L’ACCREDITO

Dal 4 giugno l’accredito delle persone titolate a fare accesso all’interno dell’Area di Massima Sicurezza ed all’Area ad Accesso Controllato dovranno richiedere l’accredito recandosi al centro accrediti appositamente istituito presso il Palazzetto dello Sport di Fasano sito in Strada San Lorenzo. Per i dipendenti di strutture ricettive o altre aziende sono previste specifiche procedure di accredito collettivo attraverso un referente unico utilizzando a piattaforma della Presidenza del Consiglio dei Ministri, raggiungibile tramite l’indirizzo web https://www.g7italy.it/.it/accrediti/. Informazioni di dettaglio sulle indicate procedure potranno essere acquisite presso il Palazzetto dello Sport.

RIDERS

Gli operatori del settore “Riders”, impegnati nell’attività di consegna a domicilio di prodotti alimentari e/o di altra natura, dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze, non potranno entrare all’interno del perimetro dell’Area ad Accesso controllato e nelle Aree di Massima Sicurezza di sicurezza, sia a piedi che con i propri veicoli.

CORRIERI

I vettori dei corrieri I non potranno accedere con i rispetti veicoli all` interno dell’Area di sicurezza dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze. non potranno entrare all’ interno del perimetro dell’`Area ad Accesso controllato e nelle Aree di Massima Sicurezza di sicurezza, sia a piedi che con i propri veicoli.

SERVIZIO TAXI, NCC O AFFINI

Il servizio sarà sospeso nelle Aree ad accesso controllato e nelle Aree di Massima sicurezza dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno e comunque fino a cessate esigenze.

Eventuali corse potranno essere assicurate assumendo come punto di salita a bordo per i clienti le Aree di scambio attive presso I ‘Acquapark Egnazia e presso l’area di parcheggio del ristorante Mare Mosso,

PUNTI DI CONTROLLO E REINDIRAZZAMENTO TRAFFICO

Il traffico veicolare non autorizzato ad entrare all’interno dell’Area ad Accesso controllato e nell’Area di Massima Sicurezza sarà filtrato reindirizzato in e corrispondenza d due punti di controllo, rispettivamente attivati all’incrocio tra Contrada Garrappa via Eroi del Mare (località Torre Canne), nonché all’incrocio tra la SP90 e Strada Schiuma (Località Capitolo).

SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO

Il servizio di trasporto pubblico sarà sospeso dalle ore 13:00 dell’11 giugno alle ore 13:00 del 16 giugno, e comunque fino a cessate esigenze, all’interno dell’Area ad accesso controllato e dell’Area di Massima Sicurezza. Per lo spostamento dei residenti, degli imprenditori, dei lavoratori dipendenti all’interno delle stesse Aree sarà assicurato un servizio di Bus/Navette gratuito che sarà operativo dalle ore 5.00 alle ore 1.00 del giorno dopo.

IMPRENDITORI AGRICOLI

Gli imprenditori agricoli proprietari e/o gestori di terreni coltivati all’interno delle Aree ad accesso controllato e delle Aree di Massima Sicurezza, sempre previa esibizione di badge rilasciato dall’organizzatore dell’evento dopo essersi sottoposti a rigorosi controlli a cura delle Forze di polizia, potranno accedervi al solo fine di garantire attività indispensabili e non differibili (ad es. innaffiamento che necessiti di attivazione manuale). Resta inteso che nella AAC l’accesso potrà avvenire con un veicolo, purché muniti di badge personale e veicolare. Gli accessi dovranno avvenire entro le ore 07:00. Non sarà comunque consentito l’accesso di mezzi agricoli pesanti. In AMS, invece, l’accesso potrà avvenire solo con le predette navette. È comunque consigliato di limitare gli accessi alle aree agricole solo per esigenze strettamente necessarie.

STABILIMENTI BALNEARI-SPIAGGE

Savelletri

Gli stabilimenti balneari/spiagge, che si trovino lungo il tratto litoraneo dell’abitato di Savelletri, non saranno accessibili al pubblico “pendolare”, non autorizzato all’ingresso nelle Aree ad accesso controllato e nelle Aree di Massima sicurezza. Potranno invece accedervi i residenti di Savelletri, nonché gli ospiti di strutture alberghiere ubicate all’interno delle citate zone, sempre qualora siano in possesso di appositi badge rilasciati dall’organizzazione dell’evento. In ogni caso, non sarà possibile raggiungere lidi con veicoli propri ma esclusivamente a piedi, se residenti/domiciliati a Savelletri, avvalendosi dei bus/navetta gratuiti messi a disposizione dall’ organizzazione dell’evento.

Capitolo

Gli stabilimenti balneari ubicati lungo il tratto litoraneo di Fasano, nel tratto della SP9O che corre dall’Acquapark Egnazia verso Capitolo, potranno essere aperti al pubblico, in quanto non inclusi all’interno dell’Area ad Accesso controllato dell’Area di Massima Sicurezza. Non sarà consentito il parcheggio lungo la strada SP90 né lungo quelle limitrofe. Nel sottolineare che la SP90 potrebbe essere interessata dagli spostamenti delle Delegazioni istituzionali, non si esclude che il traffico possa risentire rallentamenti ○ sospensioni, seppure temporanee, con disagi per gli avventori È sentitamente consigliato, per gli stabilimenti balneari che resteranno aperti, disciplinare gli accessi in base alla capienza dei parcheggi privati pertinenziali degli stessi stabilimenti balneari.

DIVIETO DI MANIFESTAZIONE

Dalle ore 07:00 del 12 giugno 2024 alle ore 23.59 del 16 giugno 2024, è fatto divieto di manifestazione in luogo pubblico, con conseguente revoca e/o prescrizione a svolgersi in altro luogo per quelle già oggetto il preavviso formalizzato, lungo le arterie stradali interessate dagli itinerari principali ed alternativi destinati alla mobilità delle Delegazioni Estere, nonché nell’Area ad Accesso Controllato (A.C.C.), nelle Aree di Massima Sicurezza (A.A.M.M.S.S. Borgo Egnazia e San Domenico), nell’Area di Scambio e nell’Area di Sicurezza Brindisi, così come individuate nei precedenti articoli e graficamente rappresentate nelle planimetrie allegate che formano parte integrante del presente provvedimento.

Interdizione delle attività di trasporto di armi, munizioni, esplosivi sostanze esplodenti e l’accensione di prodotti pirotecnici

  • A decorrere dalle ore 13:00 dell’11 giugno 2024 alle ore 20:00 del 15 giugno 2024 è fatto divieto assoluto, sia su gomma che su rotaia, di attività di trasporto e di trasferimento di armi, munizioni, esplosivi e sostanze esplodenti, nonché di gas tossici all’interno della Provincia di Brindisi.

  • Il divieto di cui al comma 1 non trova applicazione per i veicoli adibiti al trasporto di gas liquido per l’approvvigionamento delle strutture ospedaliere e/o per finalità sanitarie, purché muniti di idonea documentazione comprovante la necessità e la destinazione d’uso.

  • A decorrere dalle ore 13:00 dell’11 giugno 2024 alle ore 20:00 del 15 giugno 2024 è fatto divieto all’interno della Provincia di Brindisi di accensione di prodotti pirotecnici.

Ordinanza della Capitaneria di Porto

Dalle ore 00:01 del 10 alle ore 23:59 del 15 di giugno 2024, e comunque fino a cessata esigenza, in occasione del forum intergovernativo “G7”, che si terrà a Borgo Egnazia di Fasano dal 13 al 15 giugno p.v., nello specchio acqueo antistante il comune di Fasano (BR) – località Savelletri, sono individuate n. 3 (tre) differenti aree marittime, di seguito georeferenziate.

La zona di massima sicurezza (ZMS) trova la sua corrispondenza, quali punti cospicui costieri, Ristorante la Peschiera (BA) (lato nord) e Beach Club “Mare Mosso” Torre Canne (BR) (lato sud), includendo al suo interno l’intero porto di Savelletri (Fasano – Brindisi).

L’area ad accesso controllato (ACC) trova la sua corrispondenza, quali punti cospicui costieri, Lido Calamarena (BA) (lato nord) e Lido Verde (BR) (lato sud), includendo al suo interno l’intero porto di Savelletri.

L’area di sorveglianza ed allarme (ASA) trova la sua corrispondenza, quali punti cospicui costieri, Muro Scavi d’Egnazia (BR) (lato nord) e Sole in Me Resort (BR) (lato sud), includendo al suo interno porto di Savelletri.

Tutte le unità navali in transito verranno sottoposte a controllo/ispezione da parte delle unità navali delle forze di polizia e militari ivi presenti, ed a tal fine dovranno prestare la massima attenzione alle indicazioni che verranno fornite da dette unità, facilitando le relative manovre di avvicinamento ed affiancamento.

All’interno della Zona di Massima Sicurezza (ZMS -ALFA) è vietato:

a) navigare, ancorare e sostare con qualunque unità navale ed a qualunque scopo;

b) effettuare attività di immersione con qualunque tecnica;

c) svolgere attività di pesca di qualunque natura, sia sportiva che professionale;

d) praticare la balneazione.

 

All’interno dell’Area ad Accesso Controllato (ACC -BRAVO) è vietato:

a) ancorare e sostare con qualunque unità navale ed a qualunque scopo;

b) effettuare attività di immersione con qualunque tecnica;

c) svolgere attività di pesca di qualunque natura, sia sportiva che professionale

 

All’interno dell’Area di Sorveglianza e Allarme (ASA – CHARLIE) è vietato:

a) ancorare e sostare con qualunque unità navale ed a qualunque scopo;

b) effettuare attività di immersione con qualunque tecnica;

c) svolgere attività di pesca di qualunque natura, sia sportiva che professionale.

Tutte le unità navali in transito dovranno procedere con la massima cautela, mantenendo ascolto continuo sul canale 16 VHF e prestando la massima attenzione alle segnalazioni/intimazioni che potrebbero essere rivolte loro dalle unità navali delle forze di polizia e militari impegnate nel dispositivo di sicurezza. Tutte le unità navali in transito potranno essere sottoposte a controllo/ispezione da parte delle unità navali delle forze di polizia e militari ivi presenti.

Disposizioni specifiche per il porto e la rada di Savelletri:

Nel periodo compreso tra le ore 00:01 del 10.06.2024 alle ore 23:59 del 15.06.2024, e comunque fino a cessata esigenza, il Molo di Scirocco del porto di Savelletri, come meglio individuato nella successiva figura 4, sarà impiegato per il solo ormeggio dell’unità delle forze di polizia e militari.

– Le banchine ed i pontili ricadenti nel porto di Savelletri, non utilizzati dalle forze di polizia e militari, potranno essere utilizzati dalle unità che abitualmente vi trovano ormeggio purché opportunamente censite dal Titolare dell’Ufficio Locale Marittimo di Savelletri.

– Nel medesimo periodo, l’area portuale di cui al precedente punto 1, utilizzata esclusivamente dalle unità delle forze di polizia e militari, è interdetta al transito pedonale e veicolari di qualsiasi mezzo non espressamente autorizzato ovvero no appartenente alle predette forze.

– Nel periodo compreso tra le ore 00:01 del 10.06.2024 alle ore 23:59 del 15.06.2024, e comunque fino a cessata esigenza, il porto e la rada di Savelletri sono interdetti alla navigazione, all’ormeggio e all’ancoraggio di qualunque unità navale.

– Le unità navali che abitualmente ormeggiano presso il porto di Savelletri, in banchine pubbliche o sodalizi nautici, potranno rimanere all’ormeggio senza possibilità d’uso previa presentazione, presso l’Ufficio Locale Marittimo di Savelletri, di documentazione che ne attesti la proprietà e che consenta il censimento delle stesse.

– Nel medesimo periodo l’intera area portuale è interdetta al transito pedonale e di qualunque autoveicolo.

– Le unità navali presenti in porto e che non abbiano presentato presso l’Ufficio Locale Marittimo di Savelletri la documentazione attestante la proprietà, saranno considerate occupanti abusive del demanio marittimo ai sensi dell’articolo 54, 1161 e 1164 de Codice della Navigazione.

[Fonte Comune di Fasano]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata