FocusEventi - CulturaValle d'Itria

Quaranta studenti dell’Università del New Mexico in tour per studiare il «modello Fasano»

TURISMO

L’iniziativa si pone al centro del programma di scambio tra Stati Uniti e Fondazione ITS Turismo della Puglia

 

Il 16 e 17 marzo quaranta studenti del Dipartimento di Management dell’Università del New Mexico (Stati Uniti) hanno fatto tappa a Fasano per un importante progetto di internazionalizzazione nell’ambito del Turismo, nato dalla collaborazione tra l’amministrazione comunale e la Fondazione ITS Turismo della Puglia, che proprio a Fasano ospita il corso biennale di alta specializzazione in «Slow luxury tourism and Hospitality Management». Un’iniziativa di notevole rilevanza per il prestigio del nostro territorio, che ha visto impegnati gli studenti in una serie di appuntamenti ed incontri per conoscere meglio e da vicino imprese e istituzioni che collaborano in sinergia per un modello turistico sempre più sostenibile, innovativo e di qualità.

Nella mattinata di giovedì 16 marzo, gli studenti americani hanno visitato una delle strutture ricettive d’eccellenza del territorio, Borgo Egnazia, per poi approfondirne gli aspetti gestionali in un meeting con il CEO e con il responsabile del Dipartimento Marketing e Vendite del Resort del gruppo Melpignano. Nel pomeriggio i futuri manager made in USA hanno potuto partecipare ad una sessione formativa assieme ai referenti dell’ITS di Fasano, che oggi ha sede presso il Parco Culturale Gruppo Fortis.

Nella giornata di venerdì 17 marzo, invece, si è tenuto, presso Sala di Rappresentanza di Palazzo di Città, l’incontro istituzionale tra gli studenti dell’università d’oltreoceano, il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria e l’Assessore al Turismo e alle Politiche Giovanili Pier Francesco Palmariggi.

«Abbiamo raccontato agli studenti dell’Università del New Mexico, qui per studiare il “modello Fasano”, come l’industria turistica svolga in questo territorio un ruolo fondamentale per lo sviluppo non solo economico, ma anche culturale e sociale. – dice l’assessore al Turismo Pier Francesco Palmariggi – A Fasano, così come in tutta la Puglia, l’accoglienza non rappresenta essenzialmente un servizio da offrire, ma è un modus vivendi, un’indole che appartiene al nostro DNA. Farne impresa d’eccellenza, circondati da tutta questa bellezza, ne è diventata la diretta conseguenza. A Fasano istituzioni, imprese e cittadini svolgono ciascuno il proprio compito mettendo in campo la propria visione, ma essendo parte di un’unica squadra».

[Fonte e foto dal Comune di Fasano]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata