Settimana della Biodiversità: questa mattina primo seminario a Locorotondo

AGRICOLTURA

Presenti tutti gli attori dei progetti regionali sul recupero, conservazione e valorizzazione della biodiversità

 

La Puglia celebra la biodiversità d’interesse agricolo e alimentare raccontando e promuovendo, attraverso un fitto calendario di eventi, il valore inestimabile di un patrimonio di antiche varietà e razze autoctone a rischio di estinzione, che sono il fondamento delle tradizioni e della storia rurale pugliese.

Questa mattina, lunedì 16 maggio, il primo seminario organizzato a Locorotondo dalla Fondazione ITS Agroalimentare Puglia e Crsfa Basile Caramia.

Oltre ai saluti istituzionali con Antonio Bufano, erano presenti tutti gli attori dei progetti regionali sul recupero, conservazione e valorizzazione della biodiversità: Pasquale Venerito CRSFA il germoplasma dei fruttiferi; Francesco Bozzo SINAGRI, il germoplasma dell’olivo; Pierfederico La Notte IPSP-CNR, il germoplasma della vite; Luigi Ricciardi DiSSPA-UNIBA, il germoplasma degli ortaggi; Giacomo Mangini IBBR-CNR, il germoplasma delle leguminose e dei cereali; Letizia Temerario DBBB-UNIBA, il germoplasma delle razze animali.

I lavori sono stati magistralmente moderati da Vitina Marcantonio dell’Informatore Agrario. Apertura e conclusioni dell’evento affidati al Dirigente Regionale Luigi Trotta. Presente inoltre l’ass. all’Agricoltura, per il Comune di Locorotondo, Angelo Palmisano.

[Fonte Fondazione ITS Agroalimentare Puglia, Regione Puglia; foto da pagina Fb di Angelo Palmisano]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata