Assemblea provinciale della Lega a Bari: presente la delegazione di Locorotondo

POLITICA

Al termine dell’assemblea, il segretario cittadino Ruggiero dichiara: «Può un Sindaco con un vice che guarda a sinistra, individuare il candidato presidente?»

 

 

Giornata da incorniciare quella di ieri, domenica 28 ottobre, per la Lega. Se sul fronte nazionale la schiacciante vittoria in Umbria (36,9%) riempe le prime pagine dei principali giornali, su quello pugliese da segnalare l’assemblea provinciale del Carroccio al cinema Showville di Bari.

Sala stracolma, con centinaia di iscritti e simpatizzanti rimasti all’esterno ed impossibilitati ad entrare.

Atteso è stato l’intervento del vicesegretario della Lega, Andrea Crippa: «Il tavolo nazionale dei leader della coalizione deciderà il candidato presidente ma è evidente che la Lega Puglia ha personalità di spessore in grado di avere tale ruolo per il centro-destra che correrà unito e per vincere».

Presente all’evento politico anche la delegazione della Lega di Locorotondo con il segretario cittadino Antonio Ruggiero, il presidente del Consiglio Comunale Michele De Giuseppe ed il responsabile social Giovanni Maggi.

Il segretario della sezione locorotondese, al termine dell’evento, ha diramato una nota che pubblichiamo integralmente. Di seguito:

«Si invoca l’individuazione unitaria del candidato governatore della Regione PUGLIA che rappresenti degnamente il centrodestra, e quindi è necessario e legittimo porsi qualche domanda.

Può un Sindaco che ha scelto e nominato il suo vicesindaco una persona (sicuramente brava) che guarda più a sinistra che a destra, invocare questo?» chiede Ruggiero, facendo riferimento all’appello fatto da Tommaso Scatigna (clicca qui) pochi giorni fa ai partiti di centrodestra.

«Può un sindaco che per tutta la durata del suo mandato non ha avuto mai l’ardire di ascoltare e dialogare con i partiti di centrodestra, invocare questo?

Può un sindaco con la sua amministrazione richiedere l’intervento della Guardia di Finanza per stanare le piccole strutture ricettive comportandosi alla stessa stregua dell’attuale governo di sinistra – evidenzia il segretario cittadino della Lega -, non adoperandosi per creare uno sportello unico per un’attività che sta diventando la maggior risorsa economica del proprio paese, consentendo di regolarizzare tutte queste piccole attività che hanno contribuito in maniera determinante alla crescita turistica di Locorotondo, invocare questo?

Può un sindaco – continua – richiedere l’intervento della Guardia di Finanza per opprimere e reprimere le attività produttive e al tempo stesso non intervenire efficacemente per garantire più sicurezza ai propri cittadini che da mesi ormai vivono l’incubo dei furti in casa, invocare questo?

Noi vogliamo un Governatore della Regione PUGLIA che abbia un’ impostazione culturale di destra che ponga al centro di tutto i cittadini, il loro benessere, la loro libertà e la loro sicurezza» ha concluso Antonio Ruggiero.

Redazionale

[Nella foto in evidenza da sinistra verso destra: Ruggiero, Riviello e Crippa]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata