Cisternino. Il sindaco Luca Convertini si è dimesso!

POLITICA

Pubblichiamo la lettera di congedo in cui spiega le ragioni che l’hanno portato a prendere questa decisione

Non si tratta di un fulmine a ciel sereno, ma senz’altro di un avvenimento roboante per la comunità cistranese: il sindaco Luca Convertini si è dimesso questa mattina!

Le prime avvisaglie di questa decisione si denotavano dai pensieri postati per mezzo social il 4 agosto: «Cerchiamo di avere tutti un po’ di umiltà e se non ne siamo capaci almeno diamoci una tregua; evitiamo di essere cinici ma soprattutto ricordiamoci di amare questa nostra comunità a prescindere e senza vendette…».

A Cisternino il problema maggiore ha riguardato, spesso e volentieri, il servizio rifiuti della Tradeco. Quest’ultima fallita due giorni fa. Nelle ultime settimane il servizio è passato alla Gial Plast srl, ma con scarsi miglioramenti.

Luca Convertini è stato eletto sindaco il 5 giugno 2016 con il 56% dei consensi.

Dopo le dimissioni di stamani, l’ormai ex primo cittadino ha 20 giorni di tempo per ritirarle: qualora non lo facesse diventerebbero irrevocabili.

Di seguito la lettera di congedo del sindaco Convertini:

Il sottoscritto dott. Luca Convertini come preannunciato nella seduta del Consiglio Comunale con la presente rassegna le dimissioni dalla carica di Sindaco del Comune di Cisternino.

Il mio mandato è stato svolto sinora non perseguendo politiche settoriali né di divisione, ma cercando di unire e favorire la partecipazione; cercando il dialogo e mai lo scontro e sopratutto la collaborazione di tutti.

Ho cercato di interpretare il mio ruolo con onesta, abnegazione senza tradire gli impegni programmatici assunti pur avendo fin dall’inizio la difficoltà di rapportarmi con un apparato burocratico lasciato negli anni senza adeguato aggiornamento, ulteriori risorse e sopratutto lo spirito di abnegazione che dovrebbero avere gli appartenenti ad un pubblico servizio.

La determinazione nelle dimissioni avviene a seguito di una notevole sofferenza personale nel constatare come la politica seria in questo Comune si sviluppa in modo crescente tra saccenza e vendetta politica personale che ovviamente non salvaguardia il mandato politico che ciascuno di noi ha avuto dai cittadini ovvero quello di governare per il bene comune e la coesione solidale della comunità; a ciò si aggiunge, di non poco conto, la coerenza e il puntuale asservimento agli indirizzi dell’azione amministrativa da parte dell’apparato burocratico comunale che è indispensabile per consentire il naturale proseguimento dell’azione politica.

Ringrazio tutti i miei consiglieri e assessori da me sempre definiti collaboratori per la fiducia che in me hanno riposto e per l’impegno che hanno da subito dimostrato e attuato nell’affrontare le tante problematiche della nostra Cisternino.

Esprimo un doveroso ringraziamento a tutti i miei concittadini che hanno avuto in me fiducia sperando di non averli completamente delusi.

Dott. Luca Convertini

Redazionale

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata