Crollo Villa Comunale. Porta Nuova chiede spiegazioni alla maggioranza!

LA SEGNALAZIONE

Tonino Gentile: “Stiamo ancora aspettando Renzo Piano dopo l’invito inviato dal Sindaco per proporre una soluzione alle vicende urbanistiche di Locorotondo”

 

Il Gruppo Consigliare Porta Nuova per Locorotondo, attraverso il Consigliere Antonio Gentile, chiede alla maggioranza spiegazioni in merito alla situazione del crollo che ha interessato la villa comunale di Locorotondo e per il quale un’area sempre più ampia dei giardini pubblici risulta inagibile.

Sono ormai passati più di sei mesi e l’area interessata dal crollo nel cuore pulsante di Locorotondo continua a diventare sempre più grande. Una piccola catastrofe sulla quale l’amministrazione non riesce ancora a comunicare nei luoghi preposti, ovvero il Consiglio Comunale e la Commissione Lavori Pubblici, quali siano le reali intenzioni.

Come afferma il Consigliere Gentile, quello del crollo della villa comunale non è un grande problema, perché il paese deve affrontare emergenze più importanti, ma è un simbolo, un modo di operare e fare amministrazione che insiste nel cuore e nel salotto buono della città. Stiamo ancora aspettando Renzo Piano dopo l’invito inviato dal Sindaco per proporre una soluzione alle vicende urbanistiche di Locorotondo. 

Porta Nuova, così come molti cittadini del nostro paese, si chiede se il mancato ripristino della villa comunale sia un problema economico, tecnico, di decisione amministrativa e di esplicitare queste informazioni nelle sedi opportune perché i cittadini hanno diritto di sapere. Ci si augura solo che il crollo non faccia la fine della lettera spedita a Renzo Piano, ovvero che cada nel vuoto.

Il Gruppo Consiliare

Porta Nuova per Locorotondo

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata