Girolamo Grassi: «Delucidazioni per il pozzo artesiano in c.da Lamie di Olimpia»

ARIF

La nota diramata dal Movimento 5 Stelle di Locorotondo

 

 

Con il Movimento 5 Stelle Puglia e i portavoce regionali Antonella Laricchia e Rosa Barone abbiamo presentato un’interrogazione all’ARIF. Riguardo lo stato attuale e avanzamento dei lavori, quali sono i tempi, e quali le opere straordinarie e ordinarie per la messa in funzione del pozzo artesiano in contrada Lamie di Olimpia di Locorotondo.

Questo pozzo è stato realizzato con fondi della Casse Depositi e Prestiti che aveva elargito circa 500 milioni delle vecchie lire, e dopo 30 anni non è mai entrato in funzione.
Nel 2013 è stata stipulata una convenzione tra i Comuni di Fasano e di Locorotondo e l’Arif. La convenzione impegnava i Comuni a realizzare i tratti per la distribuzione alle utenze mentre l’Arif si sarebbe dovuto occupare della messa in funzione dell’impianto.

Un servizio di prima necessità che reca disagio per le famiglie, agricoltori e imprenditori agricoli, soprattutto nel periodo primaverile-estivo per l’irrigazione dei campi nel territorio tra Locorotondo e Fasano.

Potete segnalare qualsiasi disservizio tramite il M5S-Puglia sul sito www.segnalazioniarif.it
Le richieste verranno inoltrate direttamente all’ARIF.

Girolamo Grassi, consigliere comunale del M5S di Locorotondo

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata