PoliticaFocusSaluteValle d'Itria

Nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano: al via le procedure di gara per completare l’opera

SANITA’

Pubblicate le delibere dei primi bandi per la fornitura di arredi sanitari e non sanitari, attrezzature, segnaletica ospedaliera, dispositivi medici e altre lavorazioni. Per il progetto di completamento previsto un importo totale di 64,4 milioni di euro

 

Avviate le procedure per completare il nuovo Ospedale di Monopoli-Fasano. La ASL Bari ha provveduto nelle scorse ore alla pubblicazione delle prime delibere di indizione dei bandi di gara, per un ammontare di 20.010.555 (oltre Iva) sui circa 64,4 milioni di euro dell’intero progetto di completamento.

Sono stati pubblicati, in particolare, gli atti deliberativi per la fornitura di “Arredi sanitari e attrezzature”, per un valore di 13.520.000, e quelli per acquisire “Arredi non sanitari e Segnaletica ospedaliera”, per un ammontare di 6.490.555.

Si avviano così i passaggi tecnici per giungere all’allestimento del nuovo presidio ospedaliero in contrada Sant’Antonio d’Ascula, così come stabilito dalla Giunta regionale pugliese nel nuovo programma di investimenti ex art. 20 della legge nazionale 67/1988.

Dipartimento regionale della Salute e ASL Bari hanno lavorato per attivare con urgenza la procedura amministrativa finalizzata all’indizione delle gare, così da ottimizzare al massimo i tempi tecnici ed essere poi pronti a passare alla fase operativa sino all’entrata in servizio.

Su questo versante, Direzione Amministrativa di Presidio, Area Tecnica, Ingegneria Clinica e Area del Patrimonio della ASL Bari hanno definito celermente, in collaborazione con la società Manens S.p.a., la progettazione e i capitolati tecnici di gara dei diversi lotti in cui è stato articolato l’intero intervento.

Più in dettaglio, i lotti di gara appena deliberati comprendono la fornitura di arredi (non sanitari) per ufficio, servizi e aree e accoglienza, arredi per degenze e aree di attesa, complementi di arredo per ambulatori e degenze, pareti attrezzate e segnaletica ospedaliera.

Per quanto riguarda le attrezzature e gli arredi sanitari, è prevista la fornitura di Sistemi di monitoraggio multiparametrico, Ecotomografi, Sistemi portatili Rx, Sistemi per endoscopia (digestiva, urologica, ginecologica, otorinolaringoiatrica), Tavoli operatori, letti elettrocomandati per Terapia Intensiva e per degenza, attrezzature per l’allestimento completo delle sale operatorie e per la chirurgia oculistica ambulatoriale, sistemi motorizzati per Ortopedia, sistemi per ventilazione polmonare e anestesia, arredo tecnico e attrezzature per la centrale di sterilizzazione e disinfezione e altro ancora.

Gli uffici sono comunque già impegnati per la definizione e pubblicazione, a stretto giro, dei restanti bandi di gara relativi ai lavori e forniture di completamento per Sale operatorie, locali di Diagnostica, nonché completamento dell’area di Medicina di Laboratorio, dell’area Ristorazione e Mensa, acquisizione di arredi per aree esterne e lavorazioni di completamento edile-impiantistico.

[Fonte e foto presenti dall’Asl Bari]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata