Rivoluzione nella raccolta rifiuti a Cisternino. Arriva il “porta a porta”

AMBIENTE

L’ass. al ciclo dei rifiuti, Mario Saponaro: «Grazie al sindaco Luca Convertini!»

 

Da oggi parte il nuovo servizio di raccolta rifiuti a Cisternino: il porta a porta. Un sistema – stando alle dichiarazioni della maggioranza consiliare – rivoluzionario che comporterà la rimozione di tutti i cassonetti stradali.

Per le utenze domestiche sono state avviate, questa mattina, le procedure di consegna delle nuove pattumelle.

Muniti di tessera sanitaria, bolletta TARI e (per chi ne fosse in possesso) bidoncini dell’umico, i cittadini dovranno recarsi nei punti di distribuzione situati nei pressi del Centro di Raccolta. Oppure a Casalini presso il Contenitore Culturale.

Da non dimenticare: ai compostatori domestici non verrà consegnato il bidoncino dell’umido.

L’ass. al ciclo dei rifiuti Mario Saponaro ha dichiarato: «Oggi è un giorno importante per Cisternino! Grazie al sindaco Luca Convertini e a tutta la maggioranza per aver creduto in me.

Gli sforzi fatti in questi due anni, il supporto dell’ufficio ecologia (oggi diretto dal comandante Filomeno) hanno permesso di avviare un radicale cambiamento del sistema di raccolta dei rifiuti.

Adesso confido – conclude – nella massima collaborazione di tutti i cistranesi, anche di quelli che per “partito preso” non la pensano come me e preferiscono criticare sempre e comunque»

Redazionale

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata