FocusLavoro giovaniPolitica

Stipulato il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro per barbieri e parrucchieri

LAVORO

Soddisfazione dalla Conf.ASI: «Si porta avanti il sogno del Presidente scomparso prematuramente»

 

Giornata importante quella di ieri, lunedì 21 ottobre, per la categoria dei barbieri e parrucchieri.

Stipulato, fra le parti sociali datoriali e parti sociali sindacali, il contratto collettivo nazionale di lavoro.

L’accordo fra le parti in causa è stato trovato presso la sede della Confederazione Nazionale Artigiani e Piccoli Imprenditori (Co.N.A.P.I.) Campania sita a Napoli.

Fra le parti sociali datoriali presenti, oltre ai padroni di casa della Co.N.A.P.I. Nazionale con il presidente dott. Basilio Minichiello e il suo vice Avv. Giuseppe Fontanarosa, la Federazione Medie e Piccole Imprese (F.M.P.I.) rappresentata dal Vice Presidente Luca Pantanella, dall’Avv. Di Congilio Gennaro, dal dott. Domenico Romano, dalla dott.ssa Dariya Leshchyshyn e Fabio Dimonte.

Fra le parti sociali sindacali presenti, invece, la CONFINTESA TUCS rappresentata dal dott. Giuliano Giannetti; la CESIL con il Segretario Generale Michele Palmieri e dal segretario Salvatore Vignati; la FLIA SERVIZI con il Segretario Nazionale Alfonso Saraco; U.L.S.S.A. con il Segretario Generale Luigi Riccardi, dal Segretario Fabrizio De Luca e dalla delegazione composta da Giovanni Lombardi, Alberto Gentile e Massimo Nesi; la C.N.A.L. con il dott. Salvatore Ronghi e da Giovanni Arnone; FENALT SALPI con il Segretario Generale e legale rappresentante Giovanni Giorgi e Francesco Paolo Giorgio; la CONF.A.U.L. rappresentata da Giovanni Rocco; FILCAS CASIL con la Segretaria Nazionale Felicia Attanasio; U.A.P. con il Segretario Generale Ascione Roberto; S.I.L.P.A. con il Presidente e legale Avv. Maiolica Leonardo.

In questa occasione dalla straordinaria importanza non poteva certo mancare la “Confederazione autonoma sindacati italiani” (Conf.A.S.I.) rappresentata da Antonio La Ghezza.

I firmatari dell’accordo fanno presente che il “contratto collettivo nazionale di lavoro” (C.C.N.L.), sulla disciplina del rapporto di lavoro per barbieri e parrucchieri, ha validità dal 18/09/2019 al 31/08/2022.

“Le parti nel sottoscrivere il C.C.N.L. – si rende noto – si impegnano in nome e per conto dei propri associati e i propri iscritti ad applicare e rispettare il presente C.C.N.L. che viene accettato per totale ed incondizionata adesione e firmato in tutte le sue pagine”.

Soddisfazione dalla Con.FASI: «Si porta avanti il sogno del Presidente scomparso prematuramente» hanno commentato in seguito alla stipula del contratto.

Redazionale

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata