Cosimo Girolamo in visita a Locorotondo. Il sindaco: «Eroe del nostro tempo»

MODELLO DI VITA

Ieri mattina il campione di vita si è recato al Municipio di Locorotondo. Ad attenderlo il sindaco Scatigna che l’ha salutato con leali e sincere parole che facciamo nostre…

 

Come ci ricorda l’amica Mariangela Palmisano, ad Alberobello vive un’icona dello sport, seppur amatoriale, ma sopratutto emblema del “non mollare mai”: Cosimo Girolamo.

Ha iniziato a gareggiare in seguito all’amputazione della gamba, avvenuta nel dicembre del 2013, conseguente ad un brutto incidente nel 2006. In ambito sportivo (e non solo), il 36enne alberobellese è conosciutissimo e invitato a tantissime manifestazioni sportive.

Nell’articolo del 22 marzo scrive sempre Mariangela Palmisano: «Ma Cosimo adesso non cerca una targa o una coppa, vuole riavere la sua dignità: un lavoro per lui sarebbe il premio più bello e gradito… È automunito ed iscritto a causa della sua invalidità nella lista delle categorie protette del Centro per l’Impiego pertanto – continua – per chi lo assume ci sarebbe un incentivo sulla retribuzione». L’appello finale: «Aiutiamo Cosimo nella gara più importante per lui, quella di trovare un impiego perchè vivere con poco più di 290 euro non è proprio facile!».

Ieri mattina il campione di vita si è recato al Municipio di Locorotondo. Ad attenderlo il sindaco Scatigna che l’ha salutato con leali e sincere parole che facciamo nostre: «… Ho ricevuto la visita di un eroe del nostro tempo. Una storia raccontata con il sorriso, con un coraggio senza precedenti! Onorato di averti conosciuto Cosimo Girolamo!».

Redazionale

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata