Ultime newsLocorotondoSportValle d'Itria

A.C. Virtus Locorotondo, l’intervista al direttore generale Francesco Recchia

SPORT

Il direttore Recchia: “L’obiettivo primario di questa stagione è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile”

 

Iniziata un po’ in sordina, la stagione calcistica della Virtus Locorotondo procede tra alti e bassi. Abbiamo ascoltato il direttore generale della squadra, Francesco Recchia, che ha fatto il punto della situazione.

Recchia, la stagione della Virtus Locorotondo è partita quest’anno con un po’ di diffidenza da parte della cittadinanza. Come avete superato questo ostacolo e quali sono le maggiori difficoltà?

“L’inizio di questa stagione per la Virtus Locorotondo è stato molto traumatico, a causa dei pregiudizi dovuti alla nuova proprietà di Taranto. Con il passare del tempo, la cittadinanza si è rassicurata dal quel punto di vista, anche per la mia presenza quale direttore generale e quella del vice presidente Giovanni Cupertino”.

Quali sono gli obiettivi della squadra in questa stagione? La società è soddisfatta dei risultati finora ottenuti?

“L’obiettivo primario di questa stagione è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile, per poi pensare al futuro. Per quanto riguarda i risultati: si poteva fare meglio, ma la classifica attuale ci permette di vivere con una certa tranquillità”.

Il progetto di questa società proseguirà anche nei prossimi anni?

“Il progetto della società è quello di crescere, compatibilmente con l’aiuto dell’Amministrazione comunale e della imprenditoria locale, per poter pensare nel giro di 2 o 3 anni ad un possibile salto di categoria”.

Nonostante i risultati altalenanti, i tifosi sono sempre vicini alla squadra.

“I tifosi, nello specifico il gruppo “Fedayn”, sono sempre al nostro fianco sia nelle partite casalinghe che in quelle in trasferta. La loro presenza ovunque giochiamo e il continuo incitamento verso la squadra ci rende estremamente grati.

Colgo l’occasione per ringraziarli nuovamente perché ci fanno sempre sentire il loro calore. Un grazie inoltre va all’Amministrazione comunale e a quelle attività che ci sostengono e ci permettono di investire in questo progetto”.

Come è composto l’organigramma della squadra? Quali sono le figure che consentono di portare avanti il progetto Virtus?

“Ringrazio il presidente Valerio Chiarelli, il vicepresidente Giovanni Cupertino, il direttore sportivo Massimiliano Scialpi, il mister della prima squadra Giacomo Pettinicchio, l’allenatore in seconda e allenatore della juniores Pietro Calabretto, il vice allenatore della juniores Giuseppe Ruggieri. Un ringraziamento speciale ai miei collaboratori: Angelo Marangi, Dario Ancona, Carlo Convertini, Mimino Cardone e Nico Palmisano. Infine grazie ai ragazzi della prima squadra e della juniores”.

La Virtus ha molta cura dei settori giovanili, serbatoio anche per la squadra maggiore. Quali campionati affrontate con i ragazzi?

“Per quanto riguarda il settore giovanile, abbiamo per il momento solo la juniores, composta per la maggior parte da ragazzi di Locorotondo, sui quali la società punta per diventare l’ossatura della prima squadra nel giro di due anni. Sono ragazzi cresciuti nel settore giovanile della Sportlandia, altra realtà del paese molto importante per la crescita sportiva”.

Come sta rispondendo il mondo imprenditoriale locorotondese nei confronti della Virtus? La Bcc di Locorotondo ha deciso di sostenere questa squadra e questo sport che avvicina tanti ragazzi.

“Mi rammarica affermare che, tranne la Bcc di Locorotondo, che come ogni anno è sempre al fianco della società, e di qualche attività commerciale, che ci ha supportato nel nostro progetto, la maggioranza del mondo dell’imprenditoria locale mostra un disinteresse totale, anche per quanto riguarda la presenza nel pubblico in occasione delle partite casalinghe.

Per questo motivo, mi permetto di invitare le tantissime imprese presenti nel nostro territorio, in particolare nell’ambito della ristorazione, e la cittadinanza a partecipare se possibile più attivamente, in modo da aiutare la squadra sia a livello di sponsorizzazione che di presenza allo stadio”.

[Foto presenti dalla Virtus Locorotondo]

[Intervista pubblicata sulla rivista Agorà, numero Dicembre 2023]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata