A Locorotondo stravince Fratelli d’Italia. Vito Speciale: «Grazie a tutti!»

POLITICA

Il Vicesindaco di Locorotondo: «Il centrodestra ha raggiunto le stesse percentuali per Camera e Senato, rispetto al 2018, pur non avendo nessun candidato locale…»

 

Come da pronostici (clicca qui), a Locorotondo è stata una vittoria straripante quella del centrodestra a trazione Fratelli d’Italia.

A queste elezioni politiche, svoltesi nella giornata di ieri domenica 25 settembre, non c’è stato alcun margine di competizione con una vittoria senza appello in linea ai risultati di tutta Italia.

Anche qui, però, il dato dell’astensionismo è da evidenziare con un netto calo di elettori che hanno deciso di non recarsi alle urne: su 11.498 aventi diritto, i votanti sono stati 7.206 pari al 62,67%. Nel 2018 furono 8.867 con il 76,73%.

Ma dicevamo di una vittoria senza appello per il polo di destra. Alla Camera dei Deputati la coalizione ha ottenuto il 52,16% con 3.582 voti. Il primo partito più votato in assoluto è stato Fratelli d’Italia con 1.940 voti pari al 29,09%. A seguire Forza Italia con 1.047 voti (15,70%), la Lega (in forte calo rispetto alle europee del 2019; clicca qui) con 488 voti (7,32%) e chiude il cerchio Noi Moderati con 45 voti (0,67%).

Sul fronte del centrosinistra una sconfitta netta: la coalizione ha ottenuto 1.382 voti pari al 20,13%. Al Partito Democratico sono arrivati 836 voti pari al 12,53%. A seguire l’Alleanza Verdi e Sinistra con 271 voti (4,06%), + Europa con 146 voti (2,19%) ed Impegno Civico con 63 voti (0,94%).

Il Movimento 5 Stelle – seconda forza più suffragata dopo Fratelli d’Italia – ha ottenuto 1.280 voti pari al 18,46%. Per il terzo polo Italia sul serio (Azione e Italia Viva) reperiti 378 consensi pari al 5,50%.

Sul podio dei partiti più votati: Fratelli d’Italia, Movimento 5 Stelle e Forza Italia. Solo quarto posto per il PD. Per il collegio uninominale Puglia – 06 (Altamura) eletto il leghista Rossano Sasso.

Spostiamoci al Senato della Repubblica. Stesso copione, anzi anche migliore per il polo di destra: 3.613 voti ottenuti pari al 52,64%. Grande affermazione di Fratelli d’Italia che ha ottenuto 2.051 voti (30,77%). Seguono Forza Italia con 1.060 voti (15,90%), la Lega con 378 consensi (5,67%) e Noi Moderati con 51 voti (0,77%).

Distaccato il centrosinistra: 1.296 voti pari al 18,88%. Fra le forze politiche il Partito Democratico ha ottenuto 855 voti pari al 12,83%. Seguono l’Alleanza Verdi e Sinistra con 220 voti (3,30%), + Europa con 133 voti (2%) ed Impegno Civico con 41 voti (0,62%).

Come per la Camera, il Movimento 5 Stelle tallona il fronte del centrosinistra: i pentastellati hanno ottenuto 1.269 voti pari al 18,49%. Il cosiddetto terzo polo con Italia sul serio (Azione ed Italia Viva) riceve 385 voti pari al 5,61%.

Anche in questo caso sul podio delle formazioni politiche più suffragate troviamo Fratelli d’Italia seguito dal M5S (prima forza politica in Puglia) e Forza Italia. Giù dal podio il PD.

Per il collegio uninominale Puglia – 02 (Andria) eletto Francesco Paolo Sisto di Forza Italia.

Soddisfazione da Vito Speciale, vicesindaco di Locorotondo, nonché esponente di Fratelli d’Italia, che dichiara: «Affluenza più bassa nel nostro paese rispetto al 2018 in linea al trend nazionale. Il centrodestra ha raggiunto le stesse percentuali per Camera e Senato, rispetto al 2018, pur non avendo nessun candidato locale e questo è un buon risultato. Così come a livello nazionale si è verificata una perdita consistente di consensi da parte della Lega, questo è avvenuto anche per il Pd. Mentre i cinque stelle sono andati al di sopra delle aspettative anche a livello locale

Per Fratelli d’Italia – prosegue il Vicesindaco – mi sento molto soddisfatto poiché a Locorotondo è andata meglio rispetto a molti comuni limitrofi, con percentuali superiori anche a quelle nazionali. Ringrazio tutti i locorotondesi che hanno voluto dare fiducia a Fratelli d’Italia ed al centrodestra in generale. Mi auguro che la nuova compagine possa scegliere innanzi tutto una squadra di governo con qualche pugliese, di certo con tutte le qualità per fare il ministro od il sottosegretario.

Auguro buon lavoro a tutti ed un grosso in bocca al lupo a Giorgia Meloni perché – conclude Vito Speciale – è uno dei peggiori periodi per governare non tanto per il Covid, quanto per la crisi energetica».

Per il risultato del M5S, invece,  soddisfazione anche dal cons. comunale Fabio Lotito: «Il dato pugliese è straordinario, oltre ogni aspettativa – dichiara –. Ci hanno dati per morti, ma abbiamo dimostrato il contrario. Merito certamente del nostro Presidente Giuseppe Conte che ha fatto una campagna elettorale straordinaria e ha dato uno slancio determinante al risultato del M5S in Puglia».

Clicca qui per prendere visione in maniera dettagliata dei voti per la Camera dei Deputati; qui per il Senato della Repubblica

anto.penta

 

 

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata