Ultime newsPoliticaValle d'Itria

Caregiver familiari, domande per il sostegno dall’8 febbraio all’8 marzo 2022

SOCIALE

Alberobello. L’assessore Piepoli: «Una occasione che la Regione Puglia offre a sostegno delle persone che si occupano dei più fragili e che costituisce una boccata di ossigeno a quanti si trovano a vivere condizioni di difficoltà»

 

C’è tempo fino all’8 marzo 2022 (ore 12.00) per presentare domanda per il sostegno per caregiver familiari che si prendono cura di persone con fragilità relativamente agli anni 2018, 2019 e 2020.

La procedura sarà attiva a partire dalle 12 di oggi, martedì 8 febbraio utilizzando esclusivamente la piattaforma online dedicata ed accessibile dal link bandi.pugliasociale.regione.puglia.it.

Le istanze dovranno essere compilate e inviate, a pena di esclusione, dal referente familiare del caregiver o da delegato del caregiver esterno al nucleo.


A CHI E’ RIVOLTO. L’avviso della Regione Puglia approvato con atto dirigenziale del 18 gennaio scorso, è rivolto:

    • ai caregiver di persone in disabilità gravissima,
    • ai caregiver di coloro che non hanno avuto accesso alle strutture residenziali a causa delle disposizioni normative emergenziali,
    • a programmi di accompagnamento finalizzati alla de istituzionalizzazione e al ricongiungimento del caregiver con la persona assistita.

Le istanze saranno prese in carico, per le successive fasi istruttorie, dall’Ambito Territoriale di residenza del caregiver familiare in collaborazione con il Distretto Sociosanitario di riferimento per il disabile gravissimo non autosufficiente assistito per il tramite delresponsabile del procedimento appositamente individuato.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA. Possono presentare domanda le persone che siano in possesso, al momento della presentazione dell’istanza, a pena di esclusione, dei seguenti requisiti di accesso:

    • essere caregiver familiare così come definito dall’art. 1 comma 255 della L. 30 dicembre 2017 di una persona in condizioni di gravissima disabilità e non autosufficienza, così come definito dall’art. 3 del DM FNA 2016 che al momento della domanda sia in vita e residente in Puglia;
    • essere residente, al momento della domanda, nella Regione Puglia;
    • non essere caregiver di disabili beneficiari di Progetti di Vita Indipendente (Annualità 2018-2019-2020-2021);
    • non essere caregiver di disabili beneficiari di progetti “Dopo di Noi” (Annualità 2020-2021);
    • non essere caregiver beneficiari della misura RED 3.0 “Caregiver familiare” (Annualità 2019-2020-2021).

IMPORTO DEL BUDGET. L’importo del singolo budget di sostegno al ruolo di cura e assistenza al caregiver familiare, erogabile a ciascun beneficiario utilmente ammesso, è pari a 1000 euro una tantum e sarà erogato dagli Ambiti Territoriali ai beneficiari.

MODALITA’ DI UTILIZZO DEL BUDGET. Il budget è utilizzabile dallo stesso per l’acquisto di interventi a sostegno del suo ruolo di cura e assistenza:

    • acquisto di attrezzature di domotica sociale;
    • potenziamento dell’intervento di assistenza domiciliare (prestazioni dell’OSS);
    • ricovero di sollievo temporaneo in struttura residenziale (RSSA, RSA);
    •  acquisto polizza assicurativa per rischio infortuni/responsabilità civile collegata all’attività di cura;
    • acquisto di prestazioni sociali (assistenti familiari);
    • acquisto di prestazioni di sollievo presso centri diurni e semiresidenziali, per la parte gravante sulla quota a carico dell’assistito e qualora non siano già totalmente coperte da altri finanziamenti regionali;
    • altro. Tale opzione ribadisce la possibilità di scelta da parte del care giver familiare per altri e diversi interventi e prestazioni, a discrezione del care giver familiare, purché riconducibili allo scopo del contributo ovvero il sollievo ed il sostegno al ruolo di cura e assistenza del caregiver familiare e purché fiscalmente rilevabili.

«Invito quanti hanno i requisiti a usufruire di questa importante opportunità – dice l’assessore alle Politiche Sociali Anna Piepoliuna occasione che la Regione Puglia offre a sostegno delle persone che si occupano dei più fragili e che costituisce una boccata di ossigeno a quanti si trovano a vivere condizioni di difficoltà».

[Foto di trurhseeker08 da Pixabay]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata