Incidente Speziale, si sarebbe costituito il pirata della strada

LE INDAGINI

Svolta nelle indagini sul tragico incidente dell’agosto scorso in cui perse la vita il giovane Giuseppe Vinci

 

Sembra esserci una svolta nelle indagini sull’incidente mortale avvenuto all’alba dello scorso 14 agosto a Speziale, frazione di Fasano.

Si sarebbe infatti costituito il pirata della strada che aveva investito mortalmente il 19 enne fasanese Giuseppe Vinci. Dalle prime indiscrezioni si tratterebbe di un ambulante di 60 anni originario di Ostuni, costituitosi nei giorni scorsi ai Carabinieri della Compagnia di Fasano. L’uomo avrebbe confessato di essere stato lui a travolgere lo sfortunato Giuseppe Vinci, mentre era alla guida del suo furgone. Massimo riserbo sulla vicenda da parte degli investigatori che stanno compiendo gli accertamenti del caso alla luce delle ultime novità. Per il presunto investitore l’accusa potrebbe essere di omicidio stradale e omissione di soccorso.

Ricordiamo che l’incidente era avvenuto intorno alle 5.30 del mattino sul tratto della ex statale 16 nei pressi di Speziale, fra Montalbano e Pezze di Greco. La giovane vittima, a bordo del suo scooter Piaggio Liberty 50, aveva perso il controllo del motoveicolo finendo per terra, quando era stata travolta da un automezzo in corsa, che aveva poi fatto perdere le sue tracce.

Una notizia, quella della tragica scomparsa del giovane 19 enne, che aveva scosso l’intera comunità fasanese e non solo, a cui hanno fatto seguito gli appelli e gli inviti alla collaborazione da parte delle Forze dell’Ordine per risalire all’identità del pirata della strada.

Redazionale    

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata