La Bcc di Locorotondo fa il tifo per lo sport delle nostre comunità

SPORT

Il Presidente Convertini: “Supportare i ragazzi nel praticare le singole discipline significa dare fermento alle società e alle famiglie stesse”

 

Non solo sponsorizzazioni, ma soprattutto sostegno, valorizzazione, incoraggiamento e vicinanza ai dirigenti, agli allenatori, ai ragazzi ed alle ragazze che tengono alti i valori dello sport nei nostri comuni.

 

La Banca di Credito Cooperativo di Locorotondo, sempre molto attiva nel sostegno delle iniziative del territorio, ha scelto anche quest’anno di supportare l’attività delle associazioni sportive e incentivare così la pratica sportiva tra i più giovani.

Diversi sono infatti i contributi e le sponsorizzazioni deliberati dal Consiglio di Amministrazione della Bcc, a favore di associazioni dei comuni di Locorotondo, Cisternino, Fasano e Martina Franca, che hanno tempestivamente fatto pervenire le loro istanze di sostegno (l’auspicio è che in futuro tutte le domande pervengano entro il mese di agosto sì da consentire una loro valutazione congiunta ed organica).

“Siamo fermamente convinti che lo sport sia innanzitutto strumento di inclusione e socialità, un valore aggiunto ed elemento di contrasto alla povertà educativa, fondamentale per la crescita dei ragazzi e delle ragazze” – ha commentato il Presidente Antonio Convertini – “per questo da un lato abbiamo voluto garantire un supporto economico per le discipline sportive che più li diverte e li appassiona in questo momento particolarmente complicato per le famiglie e dall’altro, a nome dell’intera banca, ho voluto incontrare personalmente ciascuna delle realtà associative nei loro luoghi di allenamento, sì da far percepire la presenza fisica ed il sostegno morale della comunità cooperativa in favore di ciascuno dei componenti: dai dirigenti ai tesserati più piccoli”.

Calcio, calcio a 5, pallamano, basket, pallavolo, atletica: sono queste le discipline alle quali decine di giovani e giovanissimi tesserati si dedicano costantemente, con risultati sempre di eccellenza, nelle diverse discipline. Ma se conferiscono soddisfazione le vittorie (e formano il carattere le sconfitte) è l’aspetto sociale, educativo e formativo quello che la Banca ha voluto anche quest’anno riconoscere e premiare, ben al di là dei risultati di classifica.

Come per le attività culturali, l’istituto di credito ancora una volta dà importanza e valore al territorio e alla dimenzione sociale ed inclusiva proprio dello sport, oggi più che mai occasione di ripartenza e ritrovata socialità per i più giovani.

Un sostegno a tutto tondo dunque volto a supportare il mirabile lavoro portato avanti dai dirigenti e dagli allenatori, a valorizzare gli atleti ed ampliare la partecipazione alla pratica sportiva all’interno dei nostri comuni.

La BCC si propone in definitiva di valorizzare l’attività sportiva affinchè la stessa diventi una parte preziosa della vita di tutti i ragazzi e le ragazze del territorio, in una visione condivisa in cui ogni realtà si senta “in rete” con le altre.

“Supportare i ragazzi nel praticare le singole discipline significa dare fermento alle società ma anche alle famiglie stesse” – sostiene Convertini – “amplificando in questo modo il nostro contributo e caratterizzandolo come intervento comunitario. Che ognuno trovi la squadra che meglio lo gratifica, all’insegna dello sport che è salute, sacrificio, disciplina, inclusione, socialità, correttezza.”- questo l’auspicio che il Presidente della BCC di Locorotondo rivolge alle ragazze e ai ragazzi del territorio -“Per ciascuno di loro tra gli spalti c’è anche la nostra banca a fare un tifo appassionato”.

[Articolo pubblicato sulla rivista Agorà, numero Ottobre 2022]

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata