La Lunga Estate di Locorotondo

ESTATE 2022

Un ricco calendario di eventi disseminati sul territorio comunale

 

di Miriam Martini

 

Finalmente è stato pubblicato il corposo calendario con il programma degli eventi estivi dell’Estate Locorotondese 2022.

Organizzati per offrire ai residenti e ai visitatori, turisti e non, un ventaglio di proposte culturali e ricreative sia nel Borgo Antico che nel territorio rurale, ospitati anche nelle diverse contrade che circondano il centro urbano. L’offerta è articolata ed è stata pubblicata con singoli calendari mensili per rendere la lettura più semplice, grazie anche ad un codice QR per i più avvezzi alla tecnologia smart e con una legenda che facilita l’identificazione degli eventi stessi per tipologia: musicale, culturale, enogastronomica, legata alle tradizioni o alla localizzazione urbana o in campagna.

Ogni anno si accrescono le collaborazioni ed i partenariati, così come i gemellaggi, per creare nuova offerta e facilitarne la fruibilità da parte di un pubblico vasto e con diverse esigenze, manca ancora, purtroppo, l’arena per il cinema all’aperto, ma resta un obiettivo prioritario per il 2023. Un passo alla volta, senza esagerare perché i fondi sono pochi, la coperta è corta e bisogna scegliere bene, dando priorità alla qualità rispetto alla quantità, sempre. Le diverse associazioni presenti sul territorio sono il motore di moltissime iniziative e senza le quali una larga fetta delle proposte di intrattenimento non sarebbe stata possibile. Un ringraziamento speciale va fatto quindi a tutti i volontari che si mettono a disposizione per creare con attività ed eventi un importante valore aggiunto a disposizione della comunità tutta.

I dati definitivi dell’anno 2021 pubblicati dall’osservatorio regionale sul turismo segnalano una crescita importante delle presenze di italiani e un recupero sostanzioso nelle presenze degli stranieri rispetto al periodo pre-pandemia, in particolare i numeri crescono anche fuori stagione in periodi solitamente considerati morti e certamente la notorietà legata al periodo natalizio ha influito. C’è sempre, come è ovvio e inevitabile, un rovescio della medaglia ed è legato ai soliti problemi strutturali, organizzativi e di valutazione delle priorità.

Gli interessi molto spesso confliggono e sono legati ai diversi stili di vita dei singoli, con le eterne lotte tra interesse pubblico e privato, tra quiete e rumore, tra giovani e anziani, tra tradizione e innovazione, tra antico e moderno, tra diritti e doveri, tra pulizia e sporcizia, tra giorno e notte. Come sappiamo la verità sta nel mezzo e il quieto vivere è fatto di compromessi, ma ci deve essere soprattutto il rispetto reciproco e il rispetto delle regole altrimenti non ci può essere armonia ed equilibrio che sono alla base di una sana convivenza, specie quando eventi importanti richiamano migliaia di persone contemporaneamente negli stessi spazi.

Torniamo quindi ai temi importanti legati alla gestione degli spazi in occasione degli eventi, note sempre dolenti e a quanto pare problemi scottanti: Traffico, Parcheggi, Servizi igienici, Pulizia e smaltimento rifiuti, definizione delle responsabilità e prezzi al dettaglio.

Chi beneficia dei grandi flussi e chi invece ne subisce le conseguenze? Questo tema è chiave per stabilire le politiche di sviluppo turistico e dell’economia che ne dovrà derivare, in termini di investimenti, di costi benefici, di progettazione e pianificazione di concerto con un’area più vasta e di collaborazione con i vertici regionali da qui ai prossimi 20 anni. Servono infrastrutture e servizi all’altezza dei prezzi praticati. La Reputazione conta, la Formazione a tutti i livelli indispensabile. Qualità e non quantità vale per tutto, specie in una destinazione che deve essere d’élite, all’altezza delle aspettative di un cliente esigente, multiculturale, multietnico.

Esiste un codice di etichetta nei servizi di accoglienza, nell’approccio con le diverse culture, su ciò che l’altro si aspetta da noi, non su ciò che noi pensiamo essere ciò che si merita. Cogliamo l’attimo, progettiamo insieme il futuro di questo territorio. La tabella sottostante riporta i dati mensili 2021 relativi al Comune di Locorotondo suddivisi tra presenze italiane e straniere. Partiamo sempre dai numeri: offerta, domanda, aree di miglioramento, quindi ricerca, promozione congiunta, massimizzazione degli investimenti. C’è un sacco da fare, non è vero? Buon divertimento ai vacanzieri e buon lavoro a chi si occupa di loro.

Fonte: Regione Puglia Report Movimento Turistico

[articolo pubblicato sulla rivista Agorà, numero luglio 2022]

[Foto in evidenza di anto.penta]

 

Agorà

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata