Ultime newsLocorotondoPoliticaValle d'Itria

Locorotondo entra nell’associazione “Città dell’Olio” | FOTO

AGRICOLTURA

Tante le iniziative in programma per favorire la cultura dell’olio, indicato come “alimento” e non solo come “condimento”

 

di Miriam Palmisano

 

 

Il mese di luglio per la Pro Loco Locorotondo scivolerà liscio come l’olio, con tanti eventi che faranno entrare il nostro borgo nei circuiti nazionali.

Infatti, il 1° luglio è stata consegnata la bandiera di “Città dell’Olio” al nostro Comune, per sancire l’ingresso di Locorotondo nell’associazione nazionale che ha lo scopo di promuovere la buona produzione e far conoscere il nostro “oro giallo” a livello nazionale. I dati riportati dagli intervenuti sono stati abbastanza significativi: la stessa fiera di Trieste, vetrina internazionale per queste produzioni, ha visto protagonista la Puglia che nel 2023 ha fornito il 60% della produzione nazionale.

Alla consegna erano presenti l’assessore regionale all’Agricoltura Donato Pentassuglia, il sindaco di Locorotondo Antonio Bufano, l’assessore comunale all’agricoltura Angelo Palmisano e per l’associazione “Città dell’Olio” Cesareo Troia, Vice Presidente Nazionale e Coordinatore regionale della Puglia Città dell’Olio, Catia Giannoccaro, Coordinatrice provinciale Bari Città dell’Olio, Vanni Sansonetti, Segretario regionale Coordinamento Puglia Città dell’Olio. La consegna è stata moderata dal presidente della Pro Loco Locorotondo Leo Gianfrate. Presenti anche il presidente del GAL Valle d’Itria Giannicola D’Amico, molti produttori e frantoiani e don Sebastiano Pinto. Tante le iniziative in programma per favorire la cultura dell’olio, indicato come “alimento” e non solo come “condimento”. L’auspicio è che nelle attività di ristorazione del borgo si prediligano sempre olii locali, per accompagnare i piatti.

Foto di Miriam Palmisano

Luglio prosegue con la Giornata Nazionale delle Pro Loco, che si svolgerà domenica 14 luglio. A Locorotondo le proposte sono rivolte a tutti. Tra la villa comunale, piazza Dante e piazza Vittorio Emanuele si esibiranno: il duo Pepe & Zinz (ore 18.00), spettacolo di magia, l’esibizione con il violino di Gemma Benedetta Elefante in “Atelier della Musica” (ore 19.00), Silvana Topin con il suo monologo “Puglia operator” (ore 20.00) e la fisarmonica di Gianni Palmisano ed il suo dj set di balli tradizionali (a partire dalle ore 21.00).

Ultimo appuntamento in programma per luglio sarà l’incontro con gli autori. Per la rassegna “Quattro chiacchiere e due libri” conosceremo le storie del sud. Quella raccontata da Amalia Mancini con il suo libro “Del paradiso non conosco la strada” Ed. Gelsorosso, introdotta dal presidente della Pro Loco Leo Gianfrate, e quelle delle donne che al Sud si sono distinte per intelletto, sapere, coraggio e capacità di cambiamento della raccolta curata da Riccardo Riccardi in “Le impavide del Sud” Ed. Les Flaneurs, con Miriam Palmisano.

Il programma 2024 prosegue con l’innesto di nuove iniziative non previste a gennaio scorso, ma che si inseriscono perfettamente lungo il percorso di recupero della socialità e della condivisione all’insegna della diversità di proposte che la Pro Loco Locorotondo ha intrapreso da qualche anno. Non dobbiamo solo dire di “essere” un paese, ma dobbiamo sforzarci di recuperare la “comunità” accogliente che siamo stati un tempo e che è l’unica ancora di salvezza contro l’egoismo e l’individualismo imperante.

[Foto presenti di Antonello Pentassuglia e Miriam Palmisano]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata