Ultime newsLocorotondoPoliticaValle d'Itria

Locorotondo. Il girotondo dell’educazione

SOCIALE

Finanziato il progetto per la crescita culturale e la condivisione di saperi e conoscenze

 

di Anna Lodeserto

 

Il girotondo dell’educazione è il progetto del Comune di Locorotondo in collaborazione con l’associazione Il tre ruote ebbro, finanziato nell’ambito dell’Avviso Regionale “Puglia Capitale Sociale 3.0”.

Il progetto intende creare momenti durante i quali la comunità si riunisce, dove non vi è alcuna prevaricazione tra gli individui ma si costruisce e diffonde un forte senso di unione e condivisione.

Il Comune di Locorotondo, partner e co-finanziatore, ha attivato una rete di attori territoriali, al fine di proporre diverse attività che coinvolgeranno bambini, ragazzi, adulti e anziani e che favoriranno la conoscenza, riscoperta e tutela del territorio attraverso un interessante processo di narrazione collettiva.

Il progetto Il girotondo dell’educazione ha un chiaro e lodevole intento sociale, ossia mira a liberare, attraverso la creazione di rapporti sociali ed interpersonali, gli esseri umani dalla prigionia e dalla schiavitù social e multimediale.

La quotidianità ricca di notifiche, condivisioni social anche della propria vita privata da un lato espongono il soggetto al giudizio ed ai gusti dei follower e degli utenti, in alcuni casi, sconosciuti, dall’altro però lo spingono ad intraprendere e instaurare relazioni solo con un gruppo molto ristretto causando la comparsa di condizioni di estremo disagio e molto penalizzanti.

Ecco dunque che in questa fotografia poco colorata della società contemporanea, il progetto Il girotondo dell’educazione è l’iniziativa di cui la società ha bisogno per costruire un sistema integrato di competenze in grado di operare con efficacia sui rapporti e le relazioni tra pari ed intergenerazionali, sulla cura e sulla valorizzazione dell’ambiente naturale e paesaggistico di appartenenza, con l’obiettivo di ridurre il gap che esiste tra soggetti che vivono condizioni di svantaggio socio-affettivo e socio-ambientale mostrando come l’impegno sia un fattore decisivo e determinante.

Il girotondo dell’educazione prevede attività che coinvolgono diverse aree; nello specifico, area socio-affettiva, area socio-ambientale, area socio-culturale.

Le attività si concluderanno con l’evento Festival dell’educazione che, partendo dalla cattedrale, abbraccerà interamente il centro storico.

Partner di questo interessante progetto sono: I.I.S.S. “Basile-Caramia” di Locorotondo e Alberobello, Consultorio familiare di Locorotondo (Asl BA), Ecomuseo di Valle d’Itria, Info-point di Locorotondo, associazione culturale Entroterre, GAL Valle d’Itria.

Inoltre, le cooperative Alice, Raggio di Luna e Hakuna Matata.

«Abbiamo portato a casa un altro progetto per i nostri ragazzi – ha dichiarato l’assessore Paolo Giacovelli – Puglia Capitale 3.0 che ci ha premiato con 44mila euro per realizzare il progetto Il girotondo dell’educazione. Bambini, giovani, adulti e anziani si terranno per mano e saranno coinvolti in un vero e proprio girotondo di azioni educative in cui insieme, tutti noi, partecipiamo alla costruzione del senso di comunità. Ringrazio in particolar modo la professoressa Tina Bellanova che ha ideato questo meraviglioso progetto, la psicologa (referente dell’area socio-affettiva) Gresia Baccaro, il dottor Leonardo Palmisano (esperto in marketing turistico e referente dell’area socio-ambientale), il dottor Vito Perrini (project manager e referente dell’area socio-culturale) e l’associazione Il tre ruote ebbro A.P.S. per la redazione e gestione del progetto. Sono davvero grato a tutti coloro che hanno creduto in questa che inizialmente era solo un’idea ed oggi è pronta per dispiegare le sue ali. Avanti così!».

[Articolo pubblicato sulla rivista Agorà, numero Aprile 2023]

Agorà Blog

Blog e mensile cartaceo dei trulli e delle cummerse di Locorotondo. Ci occupiamo di attualità, politica, società e tanto altro...

error: Riproduzione Riservata